Un Eroe Dimenticato Fabrizio Quattrocchi

Un Eroe Dimenticato Fabrizio Quattrocchi

Era la notte tra l’11 e il 12 aprile del 2004 quando Fabrizio venne rapito a Baghdad assieme a tre colleghi

stampa articolo Scarica pdf


Sono trascorsi ben 17 anni da quando è morto il noto eroe italiano Fabrizio Quattrocchi. Fabrizio Quattrocchi era un militare italiano per difendere la propria patria pago con la morte. Un gesto eroico il suo, stava per essere giustiziato si voltò davanti i suoi carnefici è disse ‘’ Vi faccio vedere come muore un italiano’’. Una frase che fece il giro del mondo ma che rimase impressa nella memoria degli italiani.Era la notte tra l’11 e il 12 aprile del 2004 quando Fabrizio venne rapito a Baghdad assieme a tre colleghi:Umberto Cupertino, Maurizio Agliana e Salvatore Stefio. Gli autori del rapimento e poi della crudele esecuzione erano i miliziani di un gruppo non identificato. Secondo alcune fonti potrebbe trattarsi delle Brigate Mujaheddin, per altri le Falangi Verdi di Maometto. Molte le ipotesi ma di loro si è saputo pochissimo per non dire nulla. I rapitori avevano un vero e proprio piano prima doveva avvenire il rapimento e poi l’annuncio dell’ultimatum. Con l’ultimatum avanzarono delle pretese all’Italia, infatti chiedevano il ritiro delle truppe italiane dall’Iraq e le scuse per aver offeso l'islam e la liberazione dei detenuti iracheni. L’italia rifiuto di scendere a compromessi. Dopo circa un giorno arrivò un video da parte dei miliziani, si vedeva un uomo Quattrocchi con le mani legate e il volto coperto, l'uomo venne fatto mettere in ginocchio a terra. Quattrocchi disse: "Posso levarmela? Così vi faccio vedere come muore un italiano". Subito dopo si spense per sempre il militare italiano. Fiumi di giornali ne parlarono e l’immagine di quel militare fece il giro del mondo. Adesso pochi lo ricordano ma per noi rimarrà un grande eroe italiano.

Corsini Alessandro

© Riproduzione riservata