Campionato Di Calcio Primavera 1: Che Età Devono Avere I Calciatori

Campionato Di Calcio Primavera 1: Che Età Devono Avere I Calciatori

Un campionato che gode di un seguito sempre maggiore

stampa articolo Scarica pdf


Il campionato "Primavera" è sempre stato il massimo campionato italiano di calcio a livello giovanile, negli ultimi anni, tuttavia, l'interesse verso questo torneo è cresciuto in maniera davvero notevole.

Un campionato che gode di un seguito sempre maggiore

Oggi il campionato Primavera 1 è estremamente seguito, sia dai tifosi delle squadre che vi partecipano che dai semplici appassionati, i bookmakers che offrono giochi mobile consentono di scommettere su queste partite proprio come si può fare per i match di Serie A, le reti televisive propongono sempre più frequentemente tali partite, e via discorrendo.

Ma che età devono avere i giocatori delle squadre che scendono in campo in Primavera 1?

A livello di senso comune, è cosa nota che le squadre "primavera" siano composte da giocatori particolarmente giovani, indicativamente di 18 anni, o anche meno, ma per dare una risposta precisa non c'è cosa migliore che consultare il regolamento ufficiale del torneo.

Età dei calciatori: limite minimo e massimo

L'età minima dei calciatori che possono essere schierati nel campionato Primavera 1 è di 15 anni, età che, è utile sottolinearlo, dev'essere rigorosamente già compiuta, mentre quanto al limite massimo, ovvero quello a cui si presta di norma più attenzione nel mondo del calcio giovanile, per la stagione 2021/2022 corrisponde al 1 gennaio 2003, non sono dunque ammesse date di nascite anteriori.

Le regole relative ai "fuoriquota"

Esistono, tuttavia, alcune eccezioni: il regolamento del torneo prevede infatti la possibilità di mandare in campo 5 "fuoriquota", ovvero calciatori che hanno un età superiore rispetto al limite di cui si è detto in precedenza. Nello specifico, i fuoriquota devono essere nati in una data non anteriore al 1 gennaio 2002, mentre per soltanto uno dei fuoriquota non è previsto alcun limite di età.

È utile precisare, tuttavia, che i limiti di età riguardanti i fuoriquota di cui si è detto valgono esclusivamente per la "regular season", ovvero per i gironi di andata e ritorno: nelle fasi successive, ovvero play-off per l'assegnazione dello scudetto e play-out per non retrocedere in Primavera 2, il limite di età che prevede data di nascita non anteriore al 1 gennaio 2002 viene applicato a tutti i 5 fuoriquota, dunque non è più possibile schierare il fuoriquota per il quale non ci sia nessun limite di età.

Il regolamento precisa inoltre che i calciatori fuori quota possono prendere parte alle partite del torneo, con le limitazioni di cui si è detto, a prescindere da quale sia il loro impiego in altre competizioni, ecco perché alcune società di Serie A o di Serie B hanno modo di schierare in Primavera 1 dei calciatori che disputano stabilmente il campionato professionistico, scelta che in genere è dovuta alla necessità di far riprendere loro il ritmo-partita a seguito di un infortunio.

Cristiano Di Giorgio

© Riproduzione riservata