Ambra Taormina Presenta Il Suo Libro Free Land

Ambra Taormina Presenta Il Suo Libro Free Land

Storie di vita alternativa dalla comune Hippie di Piazza Armerina"

stampa articolo Scarica pdf


Un’intuizione o piuttosto un’illuminazione di matrice quasi soprannaturale in quei giorni d’estate piena ispira l’autrice a lasciarsi trascinare dai ricordi della propria infanzia. Sono le memorie legate a una nutrita comunità di figli dei fiori stabilitisi in una impervia vallata di campagna già da vent’anni, e la spingono ad addentrarsi in una specie di missione; un’entusiasmante indagine antropologica condotta col fine di riscoprire un importantissimo pezzo di passato dai risvolti internazionali, reo di essersi spinto tanto lontano da arrivare persino a smuovere il tessuto sociale infinitamente tradizionalistico di Piazza Armerina: tranquilla cittadina del centro Sicilia, nota per il suo meraviglioso e secolare connubio tra arte, natura, e cosmopolitismo. Nasce così un diario di vissuti autentici una riunione emblematica di sette conversazioni molto più simili a novelle, nonché esempio di narrativa non fiction, che si propone di ricostruire la storia della comune Free Land inserendola nella grande cornice del movimento hippie, alla luce dei racconti di alcune tra le migliaia di persone che furono le dirette testimoni della vita alternativa vissuta negli anfratti del Vallone di Calé, già a partire dai primi anni Settanta. Preziosi ed entusiasti esponenti di un’epoca leggendaria, incontrati nel corso di un cammino di conoscenza durato per ben due lunghi anni, che con l’autrice hanno voluto condividere i propri ricordi, e ricostruire le proprie personali storie di vita ai limiti dello straordinario. Piazza Armerina si conferma così quale patria della comunità alternativa più vivace del Mediterraneo e più longeva d’Italia. Anello della grande catena dell’underground internazionale.

© Riproduzione riservata