BONAFONI (CIVICA ZINGARETTI): ASL LAZIO IN PRIMA LINEA

BONAFONI (CIVICA ZINGARETTI): ASL LAZIO IN PRIMA LINEA

Riconoscimento delle competenze delle donne, in linea con le misure messe in campo nelle due legislature Zingaretti per il riequilibrio di genere anche nella pubblica amministrazione.

stampa articolo Scarica pdf


“Ottima notizia il primato del Lazio registrato dalla Federazione Italiana delle Aziende Sanitarie. La nostra Regione, infatti, risulta prima in Italia - davanti a Lombardia ed Emilia Romagna - per presenza di direttrici generali di Asl, ben 9 su 19, spesso accompagnate da una guida al femminile anche nelle cariche di direttrice amministrativa e direttrice sanitaria, come a Ostia, Viterbo, Rieti, Frosinone e Latina. Un dato che, se confrontato con quello del 2005, quando le donne manager nelle Asl erano soltanto due, dimostra una positiva accelerazione nella riduzione del gap e nel riconoscimento delle competenze delle donne, in linea con le misure messe in campo nelle due legislature Zingaretti per il riequilibrio di genere anche nella pubblica amministrazione. E che fa ben sperare sulla possibilità di migliorare gli assetti organizzativi della sanità pubblica territoriale e di portare benefici nella pratica gestionale dell’intero sistema regionale, con l’erogazione di prestazioni e servizi sempre più efficienti e vicini alle esigenze di cittadine e cittadini. Un buon risultato che speriamo possa diventare un trend virtuoso per i sistemi regionali di tutta Italia, per arrivare a passi sempre più spediti verso l’ambiziosa meta della gender equality”. Così in una nota la capogruppo della Lista Civica Zingaretti al Consiglio regionale del Lazio Marta Bonafoni.

© Riproduzione riservata