Korobu Un Album Pop Rock Emergente

Korobu Un Album Pop Rock Emergente

Il trio artistico è costituito da Giallo, Alessandro e Christian, che creano sonorità a volte geometriche e regolari, a volte ipnotiche ed ossessive

stampa articolo Scarica pdf

Una nuova e sfolgorante uscita l’8 Aprile di un album pop rock emergente per la Locomotiv, label bolognese.

Il gruppo sono i Korobu , che letteralmente vuol dire “perdersi, precipitare”. L’EP presentato è Fading/Building, un mix tra il dissolversi ed il costruire. Un messaggio antitetico che richiama lo yin e yang, il perdersi per poi ritrovarsi, l’oscillare tra la vita e la morte.

Il trio artistico è costituito da Giallo, Alessandro e Christian, che creano sonorità a volte geometriche e regolari, a volte ipnotiche ed ossessive, con un ripetersi di suoni attraverso un Sinth e la batteria che crea un sottofondo ritmico e costante.

I temi di questo gruppo sono l’inadeguatezza sociale, il perdersi in sentimenti e storie vissute alle prime luci dell’alba, dopo una notte insonne, e sopratutto la sperimentazione del suono e la spiritualità del gruppo che traspare dai testi.

Con un retrogusto Goth, il gruppo crea sonorità ben calibrate e a volte un po' diaboliche, rasentando quello che è l’aspetto più oscuro del rock, senza però scendere a patti con l’elettronica o altre forme più hard della sinfonia e del genere Pop rock.

I Korobu si posso definire gli antieroi di un universo musicale basato solo su chitarre e bassi , mentre loro prediligono Sinth e batteria, piu ricreando atmosfere oniriche ed ipnotiche che ricordano gli Scorpions e gruppi simili .

Scevri da condizionamenti , i Korobu presentano uno stile molto personale che si potrebbe avvicinare come concettualità alle Ballad country americane, nella filosofia on de road che propongono e per i temi direi esistenziali che creano un’atmosfera alla Kerouac.

I Brani sono tutti in inglese.

Monica Pecchinotti

© Riproduzione riservata