Inter-Roma 3-1 Trentaquattresima Giornata Serie A 2021-2022

Inter-Roma 3-1 Trentaquattresima Giornata Serie A 2021-2022

La sfida con la Roma rappresentava probabilmente lo scoglio più duro sulla strada che potrebbe portare i nerazzurri a conquistare il secondo titolo consecutivo

stampa articolo Scarica pdf

La gara prende il via con una prima fase piuttosto equilibrata dove entrambe le squadre sembrano studiarsi e sostanzialmente si annullano. Pochissime le occasioni significative da entrambe le parti; è infatti solo Mkhitaryan ad avvicinarsi al gol con una conclusione da fuori area che non impensierisce Handanovic. Esattamente allo scoccare della mezz’ora di gioco arriva però l’episodio che cambia gli equilibri della partita. La Roma sfiora il vantaggio sugli sviluppi di un calcio di punizione battuto da Pellegrini e girato verso la porta da Mancini, ma il colpo di testa del difensore centrale giallorosso non inquadra lo specchio della porta. Sul successivo ribaltamento di fronte i nerazzurri confezionano un’azione corale che coinvolge Brozovic, Barella e Calhanoglu con il turco che lancia nello spazio Dumfries che realizza il gol del vantaggio con una scorribanda che nessun giocatore giallorosso riesce a fronteggiare. Aver trovato il vantaggio consente ai nerazzurri di esprimere maggior controllo della partita e da questo momento in poi il risultato resta sempre nelle mani dei ragazzi di Inzaghi. Al 39º i padroni di casa raddoppiano infatti il vantaggio con un’azione di contropiede che Brozovic finalizza con una pregevole conclusione che non lascia scampo a Rui Patricio. Si chiude dunque un ottimo primo tempo da parte dei nerazzurri che riescono ad indirizzare nel migliore dei modi la gara.

Anche in apertura di secondo tempo il copione della gara non cambia in modo sostanziale e la reazione della Roma è abbastanza inconsistente dal punto di vista offensivo con Abraham che sembra essere in giornata no e le iniziative offensive sono quasi completamente appannaggio di Lorenzo Pellegrini e Mkhitaryan. Dal canto suo l’Inter continua a sviluppare un buon gioco controllando senza particolari problemi il ritmo della gara e avendo costantemente il pallone tra i piedi. L’Inter sfiora in un paio di circostanze il terzo gol con Lautaro Martinez che alla terza opportunità riesce a realizzare colpendo di testa e anticipando l’intera retroguardia giallorossa sugli sviluppi di un calcio d’angolo. Con il terzo gol si chiude sostanzialmente la gara. Negli ultimi minuti c’è spazio per alcuni cambi e sul terreno di gioco entra Correa insieme a Gagliardini. Per l’argentino ci sarebbe la clamorosa occasione per realizzare il quarto gol ma l’ex giocatore della Lazio si conferma un pesce fuor d’acqua e cestina questa grandissima opportunità. Nel finale di gara la Roma prova una reazione d’orgoglio e trova il gol con Mkhitaryan: il centrocampista armeno è bravo ad inserirsi e farsi trovare nel posto giusto al momento giusto per convertire in rete un cross dalla fascia. A questo punto i giallorossi provano a spingere ma il margine di due reti consente all’Inter di controllare la gara fino alla fine.

Per l’Inter arriva dunque una vittoria importantissima che mette i nerazzurri certamente in condizione di essere favoriti per la vittoria finale anche in considerazione del calendario apparentemente favorevole ai nerazzurri che nella giornata di mercoledì recupereranno la famosa sfida col Bologna e potrebbero effettuare in caso di vittoria il sorpasso sul Milan.

Federico Ceste

Fonte della fotografia: Emanuele Gambino (Unfolding Roma Magazine) 

© Riproduzione riservata