DONNE D’AMORE: RACCONTI E NON SOLO

Premiate Nathaly Caldonazzo, Manila Nazzaro, Beppe Menegatti e tanti altri illustri personaggi alla presenza dell’On. Simonetta Matone.

stampa articolo Scarica pdf


In Campidoglio (Sala della Protomoteca) a Roma, si è tenuto il Premio “Donne D’Amore”, organizzato dall'Associazione Naschira, partner di Barrett International Group di Virginia Barrett, operante da tempo sul territorio Nazionale in ambito sociale e culturale e con il patrocinio morale dell’Assemblea Capitolina.

Durante la manifestazione è stato presentato il libro “Donne D’Amore – Racconti e non solo” edito da Herald Editore di Roma, facente parte della Cooperativa Sociale Infocarcere, con la Prefazione dell’On. Simonetta Matone e l’Introduzione dell’On. Davide Bordoni.

Il libro nasce con l’intento di raccogliere gli interventi e le testimonianze dei Relatori e dei Testimonial presenti al Convegno “Donne D’Amore - La discriminazione di genere: uguaglianze e differenze tra Occidente ed Oriente, le opere dei Finalisti e dei Vincitori dell’Edizione 2021 del Premio Internazionale “Donne D’Amore”, le riflessioni e i pensieri sulla Donna dei Partner e degli Ospiti presenti il 29 Novembre 2021 e il 23 Maggio 2022.

Alla manifestazione sono intervenuti numerosi ospiti delle istituzioni: il Presidente dell’Assemblea Capitolina On. Svetlana Celli, il Consigliere Capitolino e Magistrato On. Simonetta Matone promotrice dell’iniziativa, il Direttore della Herald Editore Dott. Roberto Boiardi, il SociologoOn. Davide Bordoni. Sono stati, inoltre, assegnati riconoscimenti speciali a coloro che portano il proprio contributo alla conoscenza e valorizzazione dell’universo femminile in vari settori (Aziende, Spettacolo, Sport, Medicina, Giornalismo, Politica, Enti Pubblici e Privati) e a quelle donne che hanno trovato il coraggio di raccontare le proprie esperienze di vita.

Le parole dell’On. Simonetta Matone: “Queste iniziative sono davvero belle. Quando ho cominciato a lavorare come magistrato mi sono resa conto che il paese era arretrato, ma oggi tanta strada è stata fatta. Devo dire che quando sono andata via da quell’ufficio abbiamo raggiunto diversi obiettivi. Abbiamo raggiunto la consapevolezza sociale del fenomeno dei femminicidi che sono in un numero eccessivamente alto. La violenza è una catena di Sant’Antonio, gli uomini che maltrattano riproducono cose accadute nel nucleo di provenienza. Noi siamo uno dei paesi con le leggi più avanzate anche per pedopornografia, deve cambiare la consapevolezza del fenomeno. Non va affrontata questa lotta alla violenza solo a novembre, ma va combattuta ogni giorno”.

Emozionata Virginia Barrett, l’organizzatrice del premio Donne D’Amore ed ideatrice di queste splendide iniziative: “L’obiettivo della manifestazione, che ogni anno raccoglie notevoli consensi, è di suggerire una riflessione su ciò che accade intorno a noi, ma soprattutto di cercare soluzioni attraverso il confronto fra Istituzioni pubbliche ed Enti privati per divenire veicolo di crescita e cambiamenti. Abbiamo deciso di svolgere questa seconda giornata del premio nel mese di maggio perché rappresenta la bellezza e la rinascita con l’arrivo dell’estate, perché le donne vanno amate e sostenute ogni singolo giorno non soltanto nel mese di novembre”.

Nel libro sono presenti tante preziose testimonianze, tra cui quella di Aida Yespica premiata lo scorso novembre e presente in sala per l’occasione: “Sono davvero onorata di fare parte di questo libro e del premio di novembre quando ho potuto portare a tante donne la mia testimonianza. Quest’occasione è davvero importante per tenere sempre alta l’attenzione sull’universo femminile ringrazio l’On. Matone e Virginia Barrett”.

Prestigiose le premiate per la Sezione Spettacolo: Nathaly Caldonazzo e Vito Bongiorno per il progetto pittorico “Squartalized”, attraverso il quale vengono rappresentati gli stati d’animo e le ferite di chi ha subito violenza fisica o psicologica; Manila Nazzaro autrice del libro “Cintura rosa di sopravvivenza”, un’autobiografia che nasce dall’esigenza di dare forza e coraggio a tutte le donne che, all’improvviso, si sono trovate catapultate in una vita piena di ombre e solitudine che ha dichiarato: “Grazie a tutti per un premio che non è solo mio, ma che va ad ogni donna che ha avuto il coraggio di raccontarsi non facendoci sentire sole”. Tra i premiati anche Franco Mariotti, Direttore del Festival “Primo piano sull’autore: PIANETA DONNA” nel quale vengono valorizzate e promosse le opere cinematografiche firmate da registe, il cantante Frank Amore, per le sue incisive performance dedicate alle Donne. Presente anche l’attrice e autrice Annalisa Aglioti.

Momento di straordinaria partecipazione e commozione quando è stato consegnato il riconoscimento Speciale e un’opera pittorica realizzata dall’Artista Thomas Prearo al M° Beppe Menegatti in ricordo di Carla Fracci: “E’ emozionante ricordare la grazia di Carla Fracci, siamo stati insieme dal 1953 io ero assistente di Luchino Visconti e lei allieva del teatro dell’opera due ragazzini che hanno poi passato la vita insieme. Io posso solo ringraziare la città di Roma per questo omaggio”, ha dichiarato commosso il maestro accompagnato da Alma Manera, con la quale ha condiviso numerosi momenti professionale insieme anche a Carla Fracci.

Per la Sezione Medicina: il Prof. Dott. Luigi Ciuffreda, Direttore della U.O.C. di Chirurgia Senologica dell’Ospedale “Casa Sollievo della Sofferenza” in San Giovanni Rotondo (FG), per l’eccellente professionalità, l’impegno profuso negli anni a favore delle donne e la sensibilità e delicatezza nell’approccio con le pazienti; per la Sezione Politica: l’On. Simona Baldassarre, Parlamentare Europea e medico, impegnata nella lotta contro la maternità surrogata (l’utero in affitto) e la violenza contro le donne - l’On. Gilberto Casciani,analista sociale, da sempre vicino alle problematiche femminili e ideatore del ventennale Convegno “Donne del Mondo a Roma”; per la Sezione Giornalismo: la Dott.ssa Federica D’ambrosio, per l’impegno nella comunicazione di forme di prevenzione sanitaria femminile; per la Sezione Enti Pubblici: l’Ispettore Superiore di Polizia Luisa Bischetti, impegnata nella lotta contro la violenza sulle donne - il Presidente del Consiglio Comunale di Aci Castello (CT) Ing. Venerando Cacciola per l’impegno personale e istituzionale nella lotta contro la violenza sulle donne.

Per la Sezione Enti Privati: il Reparto di Chirurgia Senologica – Ostetricia e Ginecologia e le due Equipe della Sala operatoria: Blocco Chirurgia Senologica, Ostetricia e Ginecologia – Blocco Chirurgia Addominale e Toracica dell’Ospedale “Casa Sollievo della Sofferenza” di San Giovanni Rotondo (FG) per la gentilezza, la disponibilità e il rispetto nel rapportarsi con le pazienti; per la Sezione Associazioni: AISL_O (Roma), impegnata nel sostegno delle imprese al femminile -L’Arcobaleno dell’Arte (Roma), impegnata nella promozione di iniziative artistiche al femminile - Difesa Salute (San Giovanni Rotondo), impegnata nella difesa legale di donne con problemi familiari, di salute e di disabilità - Escidicasa (Roma), dedita alla promozione dell’Arte al femminile (pittrici e scultrici) - La Casetta di Omar (Ostia), impegnata nel sostegno a donne vedove e ad orfani – Centrailsogno (Palombara Sabina) impegnata nella lotta contro la discriminazione di genere e la violenza sulle donne - l’Accademia Nouvelle Estetique (Grosseto), dedita alla Formazione di Make up Artist con settore dedicato al Camouflage (trucco curativo per coprire cicatrici) - il Centro di Formazione Trimoda (Sez. Grosseto), Accademia di Formazione di Fashion Designer; per la Sezione Aziende: Wella Professionals, azienda leader nel settore della Bellezza e della cura della Donna; la Pasticceria “Pescatore” di Roma per la professionalità e la creatività della titolare Simona Conte capo pasticcere.

Ad intervallare le premiazioni ci sono stati momenti di Moda con Sfilata delle creazioni di Barbara Basciano Atelier, Eclettica di Giusy Porru, Le Gioie di Consuelo, Patrizia Ricci Atelier e Shaila Sabatini Designer, molto apprezzati da un pubblico entusiasta. Le modelle sono statecoordinate dall’indossatrice internazionale di origini brasiliane Sarajo Mariotti, ideatrice insieme a Rebecca Lynn del “Calendario della Rinascita” che vede protagonista del mese di novembre l’attrice e cantante Marcia Sedoc. Presenti in Sala i fotografi che hanno realizzato le immagini dei mesi del Calendario: Paolo Catucci ed Herlan Garcia.

Inoltre, sono intervenuti alcuni dei vincitori e finalisti del Premio Internazionale “Donne d’Amore” e i giurati, tra i quali: Sara Serpietri per Wella Professionals - sezione Hairstyling e Daniela Mariotti – sezione Make up curativo. Le vincitrici della Sezione Moda del Premio, allieve di Lara Roggi, docente del Centro di Formazione Moda di Lucia Cappelli hanno sfilato con gli abiti scelti dalla giuria.

© Riproduzione riservata