E’ Morto Leonardo Del Vecchio

Il fondatore di Luxottica e presidente esecutivo di EssilorLuxottica

stampa articolo Scarica pdf

Si è spento  all'età di 87 anni, Leonardo Del Vecchio. Il fondatore di Luxottica e presidente esecutivo di EssilorLuxottica . Leonardo Del Vecchio, era nato a Milano il 22 maggio del 1935. Ultimo di quattro fratelli. Trascorse un’infanzia difficile. Il padre, un commerciante di frutta di origine pugliesi, morì prima che lui nascesse. All’età di sette anni verrà affidato al collegio dei Martinitt per gli orfani e bambini abbandonati. In quell’ambiente crebbero anche Angelo Rizzoli ed Edoardo Bianchi, fondatore della storica azienda di biciclette.  Presso il collegio di Martinitt rimase fino al diploma della scuola media.  All’età di 15 anni inizia a lavorare come garzone alla Johnson, una fabbrica che produceva medaglie e coppe.

I proprietari lo spingono a iscriversi ai corsi serali all’Accademia di Brera. Studia design e incisione. Pian piano stava per emergere il futuro genio creativo. Lascia la fabbrica e apre una piccola bottega Agordo,in provincia di Belluno. In pochissimi anni darà vita alla Luxottica. Nel 1967 Del Vecchio compie il grande salto di qualità, inizia a produrre la propria linea di occhiali con il marchio Luxottica. Il marchio raggiunge primati in tutto il mondo. In seguito dichiarerà: “Ho sempre odiato la dipendenza da altri”. “Ho sempre preferito il poco, magari subito, determinato da me. Quando si lavora per altri, si è nelle mani di altri”.

Del Vecchio impiegò circa cinquant'anni per creare il più grande impero dell’ottica mondiale. Affermando: “Tutto è partito dalla paura che il mio futuro fosse condizionato da altri”. “Un anno un nostro importatore americano ordinò meno occhiali del solito. Cominciai a pensare che anche il distributore non mi stava più bene. Perciò iniziai a comprare i distributori che più mi piacevano”.

Il noto imprenditore oltre a dedicarsi alla creazione degli occhiali, diventa il maggiore azionista di Mediobanca e possedeva il 9.82% di Assicurazioni Generali. Nel 2004 cede la carica di amministratore delegato. Nel 2016 riprende in mano le redini. Grazie a lui, nel 2018, avviene la fusione con il marchio francese, Essilor. Un’operazione che ha portato grande lustro all’azienda. Nasce il gruppo EssilorLuxottica, che vanta un fatturato di 17,8 miliardi di euro nel 2021. Leonardo Del Vecchio, diventa la seconda persona più ricca d’Italia e la 52esima più ricca al mondo, con un patrimonio di circa 27,3 miliardi di dollari. Il presidente del Consiglio, Mario Draghi ricorda così il noto imprenditore: "Per oltre sessant'anni - si legge in una nota - protagonista dell'imprenditoria italiana, Del Vecchio ha creato una delle più grandi aziende del Paese partendo da umili origini, dall'accoglienza presso l'orfanotrofio dei Martinitt a Milano e dall'esperienza come garzone e operaio. Cavaliere del lavoro dal 1986, ha sempre coniugato l'apertura internazionale con l'attenzione per il sociale e per il territorio. Del Vecchio è stato un grande italiano: ha portato la comunità di Agordo e il Paese intero al centro del mondo dell'innovazione. Alla famiglia, le condoglianze di tutto il Governo e mie personali.

Paolo Gentilone, in un tweet scrive:

«Leonardo Del Vecchio è stato un grande italiano». «La sua storia, dall’orfanotrofio alla guida di un impero economico, sembra una storia di altri tempi. Ma è un esempio per oggi e domani».

Mimma Gaziano

© Riproduzione riservata