Il Mercato Del Monza

Già ingaggiati Cragno, Carboni, Ranocchia e Sensi, ma si attendono altri “colpi”

stampa articolo Scarica pdf

Come era facilmente immaginabile, il Monza sta allestendo una formazione per ben figurare (quindi per andare oltre la semplice salvezza) nel primo campionato di Serie A della sua storia.

Al di là delle varie “voci di corridoio”, il sodalizio biancorosso ha finora ufficialmente ingaggiato quattro elementi: il portiere Alessio Cragno (proveniente dal Cagliari), il difensore Andrea Carboni (anch’egli proveniente dal sodalizio rossoblù), il difensore Andrea Ranocchia (proveniente dall’Inter) e il centrocampista Stefano Sensi (rientrato all’Inter dopo il prestito alla Sampdoria).

Per quanto riguarda Cragno, il 28enne estremo difensore (nato a Fiesole, in provincia di Firenze, il 28 giugno 1994) arriva in Brianza in prestito annuale con diritto di opzione e obbligo di riscatto al verificarsi di determinate condizioni: le sue grandi prestazioni in maglia cagliaritana gli sono valse il soprannome di “Uomo Cragno”, crasi tra il suo cognome e il nome del famoso eroe dei fumetti.

Proviene dal Cagliari anche Andrea Carboni, “prodotto” del settore giovanile del sodalizio sardo. Nato a Sorgono (in provincia di Nuoro) il 4 febbraio 2001, Carboni ha firmato un contratto fino al 30 giugno 2027.

Non ha, in pratica, bisogno di presentazioni Andrea Ranocchia: il 34enne difensore (nato ad Assisi, in provincia di Perugia, il 16 febbraio 1988) lascia l’Inter dopo oltre duecento presenze nelle varie manifestazioni, legandosi al Monza fino al 30 giugno 2024.

Sempre dall’Inter arriva Stefano Sensi, rientrato ai nerazzurri dal prestito alla Sampdoria: il centrocampista (nato a Urbino il 5 agosto 1995) giunge in Brianza a titolo temporaneo fino al 30 giugno 2023.

Giuseppe Livraghi

Fonte della fotografia: Archivio Unfolding Roma Magazine

© Riproduzione riservata