L’artista Silvana Landolfi Presenta La Sua Monografia

L’artista Silvana Landolfi Presenta La Sua Monografia

Inaugura “l’Aperitivo d’Autore”, un’iniziativa promossa dall’Hotel Mediterraneo del gruppo Bettoja

stampa articolo Scarica pdf



Lo scorso 19 novembre, a Roma, presso il Roof Garden dell’Hotel Mediterraneo del gruppo Bettoja, si è tenuta la presentazione del volume monografico “Silvana Landolfi, l’integrazione della porcellana nelle narrative dell’arte contemporanea”, pubblicato da Fabrizio Fabbri Editore. Con l’occasione, inoltre, si è inaugurato “Aperitivo d’Autore”, una serie di incontri culturali che saranno organizzati nei prossimi mesi presso il prestigioso hotel in stile razionalista, progettato dall’architetto Mario Loreti nel 1938.

Alla presenza di numerosi ospiti , tra cui la gallerista Anna Isopo, le giornaliste Lucilla La Puma e Antonietta Di Vizia e tanti appassionati d’arte, si è discusso sul valore e sulla funzione dell’opera in oggetto.

La monografia, infatti, rappresenta uno strumento di approfondimento storico-critico sull’ operato artistico della Landolfi: l’autrice esperiana, da circa vent’anni, conduce una particolarissima sperimentazione tecnica nelle forme ed una appassionata promozione della libertà espressiva nei contenuti delle sue narrazioni.

A partire dal semplice portfolio dell’artista e attraverso l’analisi di alcune opere significative, il contributo critico ha posto l’attenzione sull’antica arte della porcellana e sulla tecnica della “pittura al terzo fuoco”, ma anche sulle loro possibilità di evoluzione: dalle forme decorative tradizionali alla progressiva integrazione in elaborati di arte contemporanea.

Ne è risultato un excursus sulla genesi delle opere dell’autrice, sulla scelta ed elaborazione delle composizioni modulari non formali, che conferiscono alle creazioni una dinamica tridimensionalità spazio-temporale, in uno speciale connubio tra pittura e scultura.

Un volume, dunque, che rappresenta un valido strumento di diffusione, divulgazione del pensiero artistico di Silvana Landolfi, per confermare il valore delle sue opere agli occhi dei fruitori e dei possibili collezionisti.

Articolo di Giorgio Vulcano

© Riproduzione riservata