IL CARNEVALE DI VENEZIA: LA FESTA ISTRIONICA DELLE MASCHERE

IL CARNEVALE DI VENEZIA: LA FESTA ISTRIONICA DELLE MASCHERE

L'anno scorso la maschera più apprezzata fu quella di una giovane che ha voluto portare gli abiti del film "La ragazza con l'orecchini di perla "

stampa articolo Scarica pdf


Il Carnevale di Venezia è una delle festività più antiche d'Italia e apprezzate nel mondo, e la sua origine vanta ben mille anni di storia. Essendo un evento molto amato dagli stessi veneziani, sin dall'antichità, il Carnevale ha avuto molte varianti ed elementi distintivi, ma quello che è rimasto invariato è il ricco dress code di maschere che si possono incontrare durante la sfilata, passeggiando per i canali di Venezia, o ammirando quadri che ne ritraggono le fattezze.

Nel '700 si diede avvio al vero e proprio Carnevale come lo conosciamo ora, ricco di balli, musica, colori, abiti variopinti e istrionici, ma anche i comportamenti subivano delle modifiche: non ci si limitava più al costume civile, ma si era liberi di corteggiare ed essere corteggiati, si beveva, si ballava, non c'erano più distinzioni di classe, i benestanti si confondevano con i popolani e viceversa, il tutto dietro le fattezze di una maschera che ne assicurava la discrezione e l'identità era salva.

Quello che il Carnevale non ha mai fatto nei secoli, è quello di non mettere un freno agli eccessi e alle limitazioni, perchè essendo una festa in cui non si è più e se stessi, ma si personifica un'identità diversa dall'originale nascondendosi dietro ad una maschera, ciò ha dato adito alla gente di poter compiere malefatte, scherzi e arrecare danno agli altri.

Nel Carnevale per come lo conosciamo oggi, non si vedono più i costumi e le maschere della Commedia dell'Arte, ma anche personaggi di film, serie Tv e anime, un mix di generi. L'anno scorso la maschera più apprezzata fu quella di una giovane che ha voluto portare gli abiti che ritraevano il personaggio del film "La ragazza con l'orecchino di perla", ricevendo riconoscimenti e numerosi premi. Quest'anno, invece, non si è ancora decretata la maschera vincitrice, c'è un'ampia scelta di stili, e le persone sono venute da ogni parte del mondo per vedere i costumi e per far parte del secolare Carnevale di Venezia.

Nericcio Evelyn Grazia

© Riproduzione riservata