Gianluca De Marchi è Il Nuovo Presidente Di Anlaids Lazio

Gianluca De Marchi è Il Nuovo Presidente Di Anlaids Lazio

Nel 2023 continua l’impegno volto a sensibilizzare i territori con la campagna “Facciamolo rapido”

stampa articolo Scarica pdf

Gianluca De Marchi, Amministratore Delegato di URBAN VISION, è il nuovo presidente di Anlaids Lazio, la prima associazione in Italia che da quasi trent’anni è impegnata nella lotta a tutte le forme di discriminazione legate all’HIV e nel sostegno alle persone portatrici del virus. 
L’Associazione, anche per il 2023, conferma il proprio impegno nel percorso di sensibilizzazione lanciando una nuova campagna di prevenzione contro l’HIV; in quanto una diagnosi precoce di infezione è in grado di prolungare la vita delle persone, limitare la trasmissione ad altri e ridurre i costi per il servizio sanitario. 
In particolare, secondo gli ultimi dati diffusi, si stima che circa il 15-20% della popolazione con infezione da HIV non sia a conoscenza del proprio stato, e che da questo gruppo di persone abbia origine circa la metà dei nuovi casi di infezione. Di questi ultimi, la metà delle persone che si scopre infetta riceve la diagnosi in fase di malattia avanzata, quando l’immunità è già fortemente compromessa, e con la possibilità di aver trasmesso l’infezione ad altri individui.
Ecco perché dal 2017 Anlaids Lazio, in collaborazione con INMI L. Spallanzani, ha promosso il Progetto “Facciamolo Rapido”, per la somministrazione del test rapido HIV e HCV nella propria sede che negli anni ha visto un numero notevole di accessi, diventando così un punto di riferimento stabile soprattutto per molti giovani, ma anche per la popolazione a bassa soglia, data la collocazione della sede e della rete costituitasi in questi anni con associazioni del Terzo Settore. Tali Associazioni si avvalgono del servizio sito all’interno dei locali della Stazione Termini di Roma e si occupano di persone senza fissa dimora e sex worker. 
“Sono molto orgoglioso di intraprendere questo cammino al fianco di Anlaids Lazio. Mai come in questi anni di pandemia abbiamo riscoperto l’importanza di porre al centro la ricerca scientifica e il valore di una corretta informazione dedicata a tutte le fasce d’età, fornendo risposte concrete e una prospettiva di lungo periodo, ma spesso mettendo in secondo piano la lotta all’HIV” - ha commentato Gianluca De Marchi Presidente di Anlaids Lazio - “Il nostro impegno pertanto, continua e si rafforza per riportare l’attenzione su una corretta cultura della prevenzione nei confronti di un fenomeno che ancora viene sottovalutato, sia dal punto di vista dei progressi raggiunti in campo terapeutico, sia perché percepito come circoscritto a determinati gruppi di persone. Sempre consapevoli che il fatto che non se ne parli quanto dovrebbe, non vuol dire che la nostra battaglia contro l’HIV sia conclusa”. 
Un percorso di sensibilizzazione che prosegue e viene confermato anche dall’introduzione della rimborsabilità da parte del Sistema Sanitario Nazionale della PReP, la cosìddetta Profilassi Pre-Esposizione che previene l’infezione da HIV. 
“Un importante passo avanti nella prevenzione da HIV, ma che va considerato come una tappa di un percorso più complesso che dovrà estendersi anche allo screening periodico delle infezioni sessualmente trasmesse” – conclude Gianluca De Marchi. Anlaids è la prima associazione che da quasi trent’anni è in prima linea nella lotta a tutte le forme di discriminazione legate all’HIV e nel sostegno alle persone portatrici del virus.

© Riproduzione riservata