CUISINE ET CONFESSIONS

25 - 29 NOVEMBRE 2015 Teatro Brancaccio Via Merulana, 244

711
stampa articolo Scarica pdf

Creazione e Regia 

Shana Carroll, Sébastien Soldevila

Interpreti Sidney Iking Bateman, Héloïse Bourgois, Melvin Diggs, Mishannock Ferrero Anna Kichtchenko, Gabriela Parigi, Emile Pineault, Matias Plaul, Pablo Pramparo 

Assistente artistico e Direttore di palco Sabrina Gilbert  Direzione musicale Sébastien Soldevila Sound Engineer Colin Gagné  Disegno luci Éric Champoux Scenografia Ana Cappelluto  Props Cloé Alain-Gendreau Costumi Anne-Séguin Poirier  Apparato acrobatico Yannick Labonté  Acrobatic Design Jérôme LeBaut  Acrobatic Coaching Francisco Cruz Assistente alla scenografia Clara Maria Gonzalez Consulente per la cucina Mat & Alex Winnicki - Satay Brothers   Manager di produzione Luc Paradis Direttore tecnico Yves Touchette   Musiche originali e Arrangiamenti  Nans Bortuzzo, Raphaël Cruz, Colin Gagné, Spike Wilner, DJ Pocket  Canto Alexandre Désilets, Frannie Holder  Chitarra Serge Nakauchi-Pelletier & Benoit Landry  Ispirato al libro “Young and Hungry” di Suzanne Taylor

25 - 29 NOVEMBRE 2015
Una cucina fornita di tutto punto e funzionante, compresi i fornelli, l’acquaio, il frigo e il forno a microonde: è la scenografia di CUISINE ET CONFESSIONS, potente spettacolo di acrobazie culinarie di Les 7 doigts de la main. 
Surreale fin dal suo nome, che si può tradurre in “Le sette dita della mano”, questa compagnia di teatro-circo del Québec si è imposta sul piano internazionale grazie alla qualità dei suoi artisti, acrobati straordinari e ottimi danzatori e performer di teatro contemporaneo. Nei suoi spettacoli di fortissimo impatto, la vita quotidiana, anche con le sue routine e banalità, viene esaltata nella dimensione della finzione e del meraviglioso, come appunto avviene in questo CUISINE ET CONFESSIONS di Shana Carroll e Sébastien Soldevila. 

La preparazione di veri e propri cibi, perfettamente commestibili, è il momento per straordinari numeri di acrobazia danzata, ad alto tasso spettacolare e giocati sul tempo di cottura che, come è noto, non perdona. 

In questa atmosfera surreale ed esilarante, c’è anche spazio per le confessioni: dal primo bacio al sapore di cioccolato, a una serata solitaria tra una tisana e un barattolo di marmellata, fino ai reconditi segreti delle ricette che ogni famiglia gelosamente custodisce. Così, il profumo e il sapore che si sprigionano da una pentola, da una padella, o da un mazzetto di erbe aromatiche, vanno a colpire, squadernano il vissuto individuale, i rapporti interpersonali e le relazioni tra culture diverse, da cuocere a fuoco lento in una cucina piena di segreti.

Teatro Brancaccio Via Merulana, 244 – 00185 Roma

Tel 06 8068723106 80687231/2  Fax 06 80687235  www.teatrobrancaccio.it
Call Send SMS Call from mobile Add to Skype You'll need Skype CreditFree via Skype

© Riproduzione riservata