Tra Terra E Mare Viaggio Delle Anime Alla Pavart

Tra Terra E Mare Viaggio Delle Anime Alla Pavart

Mostra bipersonale di arte contemporanea Nino De Luca e Stefano Trappolini a cura di Velia Littera

stampa articolo Scarica pdf

La galleria Pavart presenta la mostra bipersonale di pittura dal titolo "Tra terra e mare, viaggio delle anime" curata da Velia Littera, un dialogo tra due talentuosi artisti contemporanei, Stefano Trappolini e Nino De Luca. Entrambi hanno dedicato la loro vita all’arte cercando di esprimere attraverso di essa le loro visioni del mondo.

All’interno di una piccola galleria romana, i visitatori si troveranno immersi in un mondo di suggestioni e riflessioni, avvolti da un'atmosfera che unisce la terraferma dove camminano le anime, e l'infinita misteriosità del mare. È l'inizio di un viaggio, un percorso artistico che li condurrà ad immaginare le esperienze e le emozioni umane, alla scoperta del "Viaggio delle Anime". Tra l'artista e lo spettatore ci sarà una connessione che va al di là delle parole, il talento e la visione di due artisti straordinari che esplorano il tema affascinante del viaggio umano tra la terra e il mare.

La curatrice ha compiuto una scelta ben precisa e affascinante selezionando due linguaggi artistici che celebrano uno i colori caldi e l’altro i freddi in tutta la loro ricchezza espressiva. L'uso dei colori nell'arte è da sempre uno strumento potente per comunicare sentimenti profondi e storie complesse e qui ne troviamo ampia rappresentazione.

Il rosso, il marrone o l'arancione di Trappolini rappresentano la terra, la natura, l’amore fino al profondo dolore umano. Ogni pennellata trasmette una storia di radici, stabilità, desiderio e sofferenza, gettando una luce intensa sulla vastità delle esperienze umane. Stefano Trappolini cattura le sfumature delle emozioni umane nei suoi dipinti. Le sue sagome evocano il viaggio e la determinazione delle persone che cercano un futuro diverso. L’artista mette in evidenza la forza interiore, il coraggio e la resilienza di coloro che intraprendono il loro cammino verso la speranza. Le sue tele esplorano la stabilità e la vitalità della terra diventando meditazione del nostro legame con la terra su cui camminiamo.

I dominanti blu di De Luca invece, aprono le porte a un mondo di sensazioni altrettanto complesse. Il mare si svela nei colori, nella materia, nell’astratto evocando la serenità di acque tranquille e bellissime, ma anche il mistero degli abissi sconosciuti. Il pericolo si insinua, gettando un'ombra di suspense e tensione. La paura emerge, la paura del viaggio, la paura di mete sconosciute, la paura di non arrivare dall’altra parte, la paura della morte. Le tele di De Luca invitano a contemplare l'infinito, a riflettere sulla grandezza dell'universo e noi, piccoli esseri viventi che lo abitiamo. Nino De Luca, d'altra parte, trasforma il mare in una forza viva e dinamica, le sue tele ne evocano sì la bellezza ma anche la cruda realtà dell'inquinamento e delle tragedie che si verificano in esso.

Le opere d’arte di questi due artisti esposte in questa mostra si fondono in un'esperienza multisensoriale, un cammino attraverso la terra, il mare e le anime che celebra la forza della natura, la determinazione umana e l’ignoto del futuro. "Tra Terra e Mare: Viaggio delle Anime" è un “vibe” che va oltre l'arte visiva e si estende alla sfera dell'anima umana. È un invito a compiere un percorso intimo, ad esplorare la propria emotività e a scoprire il profondo significato dell'esistenza umana tra la terra e il mare che è stata caratterizzata da una continua evoluzione, dalle prime comunità costiere all'era delle esplorazioni e alla moderna economia globale.

Questa relazione tra l'umanità e il mare ha avuto un impatto significativo sulla storia, la cultura, l'economia e l'ambiente, e continua a plasmare il nostro mondo in modi complessi e profondi. Non ultime le tragedie avvenute nei nostri mari. Le opere d'arte esposte possono ispirare la riflessione, stimolare il dibattito e influenzare il cambiamento sociale, contribuendo così alla nostra comprensione e alla nostra navigazione delle sfide etiche nella società.

Nino De Luca, un artista rigoroso e concentrato che elabora la pittura con occhio inflessibile e con la volontà di scoprire la qualità nascosta del colore, la sostanza 'appartata' celata nella materia cromatica, rinchiusa nella sua fisicità e nella sua vita segreta, richiamata e sublimata dal gesto paziente e silenzioso del pittore.

(Lorenzo Canova)

§ Stefano Trappolini Lo stile rinnovato consente di sviluppare processi creativi, mentali, filosofici; e la sagoma stilizzata dell’uomo dinamico nell’astrazione dello spazio diviene leitmotiv dualistico e complementare. Il corpo che smania di avidi passi evoca la pulsione istintuale di un nomadismo antropologico di atavica memoria, mai scivolato nell’oblio, e prosegue lungo la linea atemporale scevro da effimere promesse d’approdo.

(Mariaimma Gozzi)

MOSTRA bipersonale

Titolo: TRA TERRA E MARE, VIAGGIO DELLE ANIME

Artisti in mostra: Nino De Luca, Stefano Trappolini

Curatrice: Velia Littera

Dove: Galleria Pavart

Luogo: Roma, Via Dezza 6B 00152

Date Mostra: da 23 ottobre a 24 novembre 2023

Inaugurazione e cocktail: 26 ottobre 2023, ore 18:00

Wine tasting: Casa vinicola Borgo del Baccano

Finassage: 24 novembre 2023

Per informazioni:

Pavart Roma, galleria d’arte contemporanea: info@pavart.it | IG @pavartroma | T. +39 06 58303356

© Riproduzione riservata