Un Balcone A 3 Piazze Esilarante Con Biagio Izzo

Un Balcone A 3 Piazze Esilarante Con Biagio Izzo

Una spassosissima ed esilarante commedia degli equivoci e degli intrecci al Sala Umberto di Roma

stampa articolo Scarica pdf

Fino al 19 novembre al Teatro Sala Umberto di Roma l'esilarante commedia “Balcone a tre piazze” con Biagio Izzo, regia di Pino L’Abbate.

Che cosa può succedere a Napoli il 23 dicembre quando tutto si ferma per allerta meteo e bufera di neve? Da qui nasce una pièce teatrale a dir poco esilarante dove si ride de core dal primo all'ultimo momento.

Una vera e propria commedia dell’equivoco dove nulla è come sembra.

Biagio Izzo si trova a dover passare la antivigilia di Natale con la sua ex moglie, dovendo rinunciare al viaggio con destinazione Nord dai suoceri con cui avrebbe tentato di riallacciare un rapporto ormai logoro.

Tra incomprensioni e gag tra i due irrompe, dal terrazzo, appunto, Riccardo, l’amante della vicina, uno spassosissimo Mario Porfito, tastierista di una scalcinata band che suona ai matrimoni e che ha un accento incomprensibile.

Tutto si complica quando Biagio Izzo scopre che l’amante di Riccardo è la moglie del suo vicino di casa e amico Michele, ma non possiamo spoilerare oltre, perché la commedia va vista dall’inizio alla fine.

Il terrazzo e l’abitazione dello sventurato protagonista diventano un vero e proprio “porto di mare”, dove i vari protagonisti vanno e vengono tra equivoci e battute al fulmicotone.

Complice l’allerta meteo ci sarà un istante che tutti saranno sotto lo stesso tetto, in un crescendo comico irresistibile.

Battute, gag, giochi di parole a profusione, per un atto unico che strappa applausi e risate a scena aperta.

Una commedia degli equivoci e degli intrecci, perfettamente orchestrata dai protagonisti sul palcoscenico, le cui vite si intrecciano in maniera rocambolesca il tempo di una notte sul terrazzo e nell’abitazione del protagonista.

Una regia perfetta quella di Pino L’Abbate, che orchestra tutto senza mai perdere il ritmo, senza mai dare il tempo allo spettatore di annoiarsi o di smettere di ridere.

Bravissimi tutti gli interpreti sul palco oltre a Biagio Izzo e a Mario Porfito, Carla Ferraro, Roberto Giordano, Adele Vitale e Ciro Pauciullo, che lavorano in sincronismo perfetto, senza sbagliare nulla e che hanno tutti una vena comica a dir poco contagiosa.

Uno spettacolo godibilissimo, adatto a tutta la famiglia, mai volgare, per passare una serata spensierata ed in allegria a teatro, che fa sempre un gran bene.

Assolutamente da vedere!

Stefania Vaghi

© Riproduzione riservata