Al Teatro Delle Muse ATTICHETTO CON VISTA E L'opera Multidisciplinare La Centenaria

Al Teatro Delle Muse ATTICHETTO CON VISTA E L'opera Multidisciplinare La Centenaria

MARTEDI 19 E MERCOLEDI 20 DICEMBRE DOPPIO EVENTO DELL’AUTRICE STEFANIA CENCIARELLI AL TEATRO DELLE MUSE DI ROMA CON LA PLURIPREMIATA COMMEDIA “ATTICHETTO CON VISTA” E L’OPERA MULTISCIPLINARE E CROSSMEDIALE FINANZIATA DAL MINISTERO DELLA CULTURA “LA CENTENARIA”

stampa articolo Scarica pdf

Interpretata da una poliedrica Daniela Bianchi debutta al Teatro delle Muse di Roma la commedia brillante di Stefania Cenciarelli ATTICHETTO CON VISTA già premiata nella sezione teatro del Premio Internazionale Maria Cumani Quasimodo 2018 e Primo Premio Assoluto UNICAMILANO 2018. Altri interpreti Elena Bretti e Andrea Stefani e la partecipazione di Mario Ive. Il sottotitolo “Vita e morte del Pifferaio Magico” introduce a questa elegante pièce teatrale, durante la quale si ride e molto, pur affrontando temi epocali di grande attualità. La morte di un politico molto noto, avvenuta in circostanze poco chiare, risveglia i ricordi di una vecchia signora della Roma bene, con cui, all’epoca delle contestazioni del ’68, ha intrecciato un amorazzo giovanile. Tra ironia e dramma si dipana una riflessione profonda, a cavallo di due generazioni, sull’oggi e sul dove stiamo andando. Il finale a sorpresa svela una scomoda realtà planetaria, con protagonista lo strapotere della finanza, i suoi meccanismi, burattini e burattinai. Va ancora citato “Il sogno” breve video originale strettamente funzionale alla drammaturgia confezionato dal regista cinematografico Jaime Garcia Ruiz, che ripercorre anni eroici della Storia del mondo, dalle contestazioni del ’68 fino all’attacco alle Torri Gemelle di New York del 2001. Qualche minuto prima della rappresentazione la Casa Editrice elemento115 presenta LA CENTENARIA il suo primo hyperlibro (oggetto di finanziamento da parte del Ministero della Cultura). Si tratta di un’opera aperta e multidisciplinare che affianca alla fascinazione di una narrazione utopica, la suggestione illuminante della conoscenza scientifica, grazie alla collaborazione del divulgatore scientifico Alan Zamboni e il potere evocativo della musica del Maestro Fernando Dìaz. L’hyperlibro è un modo di fruire il testo completamente innovativo e tecnologico, in cui la parola scritta (che rimane cardine) si apre, si arricchisce, si contamina con i contesti digitali più avanzati, che amplificano le fascinazioni suggerite dalla parola, ne esaltano gli stimoli o semplicemente approfondiscono argomenti o citazioni. Si tratta di un’esperienza narrativa avvolgente e crossmediale e di una vera e propria progettazione integrata, coerente e in sintonia con il testo scritto, che ne “aumenta“ (è proprio il caso di dirlo) le potenzialità di presa sul lettore, sfruttando la forza creativa ed evocativa delle immagini, della musica, delle tecniche cinematografiche e artistiche in genere. Dopo che l’umanità si è dissolta con un click, un pugno di superstiti insegue rotte visionarie con sguardo lucido e lo stupore di un bambino. Una creatura nata in un campo di girasoli, una foresta rigenerata in un deserto, menti geniali ispirate da un pensiero eterodosso: vite in punta di piedi in un mondo tutto da reinventare, tra i misteri di una natura intatta in un Pianeta che, per quanto ne sappiamo, è unico in tutto l’Universo. La vita della Centenaria si snoda nella faticosa impresa di esistere su tracciati inusuali per riflettere sulla Krisis e sulla felicità, come vocazione consapevole e aspirazione collettiva. L’acquisto del volume al costo di 17 euro include la versione e-book, l’audiolibro e l’accesso agli approfondimenti video e musicali attraverso i QR code. MARTEDI 19 E MERCOLEDI 20 DICEMBRE 2023  TEATRO DELLE MUSE . Via Forlì 43 – ROMA - ore 20,30 Ingresso teatro 18 euro – Libro, audiolibro e ebook 17 euro Prezzo promozionale per ingresso + libro 25 euro Ingresso ridotto 13 euro prenotando con mail attichettoconvista@gmail.com

© Riproduzione riservata