Il Teatro Di Ulderico Pesce A Roma Al Teatro Di Villa Lazzaroni

Il Teatro Di Ulderico Pesce A Roma Al Teatro Di Villa Lazzaroni

Doppio appuntamento con la Rassegna: sabato 27 gennaio lo spettacolo L’INNAFFIATORE DEL CERVELLO DI PASSANNANTE di e con Ulderico Pesce, domenica 28 gennaio PETROLIO scritto, diretto e interpretato da Ulderico Pesce

stampa articolo Scarica pdf

Doppio appuntamento con la Rassegna Il Teatro di Ulderico Pesce a Roma al Teatro di Villa Lazzaroni.
 
Sarà in scena sabato 27 gennaio lo spettacolo L’INNAFFIATORE DEL CERVELLO DI PASSANNANTE di e con Ulderico Pesce.
C’era una volta un paese in Basilicata che si chiamava Salvia dove era nato un uomo: Giovanni Passannante. Nel 1878 con un coltellino dalla lama di quattro dita cercò di uccidere il re Umberto I di Savoia. Condannato a morte, la pena fu convertita in ergastolo mentre sua madre e i suoi fratelli furono prontamente internati nel manicomio di Aversa. Passannante fu rinchiuso in una torre sull’isola d’Elba, in una cella sotto il livello del mare, dove rimase recluso in solitudine per dodici anni. Anni dopo fu trasferito in un manicomio criminale, dove morì nel 1910. Seguendo le teorie del Lombroso, dopo la morte gli fu tagliata la testa. Il cranio e il cervello esposti nel Museo Criminologico di Roma fino al 2007, quando, grazie anche allo spettacolo, è stato traslato per la giusta sepoltura nel suo paese. Quel paese che si chiamava Salvia fu ribattezzato “Savoia di Lucania”.
 
A seguire domenica 28 gennaio PETROLIO scritto, diretto e interpretato da Ulderico Pesce.
Tra i campi di grano della Basilicata, i suoi calanchi, boschi, paesini arroccati, si trova il giacimento di petrolio più grande d’Europa. Lo spettacolo è costruito intorno al tormento di Giovanni, umile addetto alla sicurezza dell’impianto. Ha scoperto una perdita di petrolio da un serbatoio, che dopo mesi sta inquinando il bacino artificiale che disseta i campi di Puglia e Basilicata. Tacere per conservare il lavoro o parlare per difendere la sua terra, divenuta la “Lucania Saudita”? Paese spogliato della sua ricchezza e rivestito di miseria e malattia.
 
Di seguito il calendario dei prossimi spettacoli in Rassegna:
  17 febbraio“Africa: Il triangolo degli schiavi” di e con Ulderico Pesce 18 febbraio“Asso di monnezza: il traffico illecito di rifiuti in Italia” di e con Ulderico Pesce 20 aprile“I sandali di Elisa Claps” di e con Ulderico Pesce 18 maggio“Doppio boom. Pasolini” di e con Ulderico Pesce 19 maggio“Spaesati” da Franco Arminio di e con Ulderico Pesce e Almerica Schiavo  

© Riproduzione riservata