La Debolezza Del Lotto Tra Complicità E Fragilità Al Teatro Petrolini

La Debolezza Del Lotto Tra Complicità E Fragilità Al Teatro Petrolini

E' andato in scena il nuovo spettacolo di e con Cristiano D'Alterio

stampa articolo Scarica pdf

E’ andato in scena al Teatro Petrolini di Roma  “La debolezza del Lotto”, scritto e diretto da Cristiano D’Alterio.   Una commedia brillante che porta sul palcoscenico storie sulla vita, sull'amore e sulle sfide che si affrontano  per tenerlo insieme, dove emergono situazioni di fragilità, ironia e complicità,  Lo spettatore si trova a compiere delle riflessioni sulle scelte dei protagonisti, sul loro pensiero e sulla difficoltà nel poter conservare un equilibrio stabile.   Giacomo, abilmente interpretato da Roberto Pesaresi,  organizza una cena insieme alla sua compagna Lili, magistralmente interpretata da Daniela Bianchi, per chiedere all’amico Davide (Cristiano D'Alterio), di fargli da testimone di nozze. Ma c'è una sorpresa! Davide non si presenta da solo, anzi,  arriva in compagnia di Roberta Nicosia, brava nell'interpretazione di Maria Rosa, giovane molto più dei rispettivi amici, brillante e coinvolgente, riesce a creare un'atmosfera ricca di situazioni relazionali, dove si ride, si scherza,  si raccontano segreti, si punzecchia ma con simpatia, perché tra amici si fa così, ci si critica senza pietà e senza malignità.   Con ironia e malizia, i quattro commensali esporranno le loro storie,  confidando il perché di alcune loro scelte, spiegando le ragioni che si celano dietro di esse, rendendo il pubblico partecipe delle loro considerazioni e delle soluzioni alle quali sono arrivati con difficoltà, ma anche con grande coraggio e determinazione e poi giustamente come dice Giacomo “che altro è l’amore se non una sfida con tutte le avversità della vita “.   Buona la regia di Cristiano D'Alterio, nel difficile compito di mettere in scena la realtà quotidiana in modo divertente e vero, il tutto completato con un perfetto gioco di luci e la grafica, curate rispettivamente da Ielizar Gatti e Alessio Moroni, a creare un'atmosfera incantevole, complici anche le riprese video di Valerio Cesaroni che hanno accompagnato sapientemente lo spettatore al punto cruciale della commedia. Complimenti a tutti: uno spettacolo coinvolgente e piacevole che unisce ingegnosamente risate a riflessioni,    Stefania Petrelli

© Riproduzione riservata