L'eterna Influenza Della Cultura Romana

L'eterna Influenza Della Cultura Romana

Noi italiani viviamo spesso nel ricordo dei fasti del passato: il nostro bel Paese è un territorio ricco di cultura, tradizioni e bellezze che tutto il mondo ci invidia

stampa articolo Scarica pdf


Noi italiani viviamo spesso nel ricordo dei fasti del passato: il nostro bel Paese è un territorio ricco di cultura, tradizioni e bellezze che tutto il mondo ci invidia; da nord a sud c’è da innamorarsi di monumenti che raccontano la magnificenza del passato italico, che ha visto nel corso della storia erigere monumenti che ancora oggi sono un vanto per tutti. Facendo un tuffo nel passato, sicuramente l’Impero Romano ha avuto un’impronta importante nella storia dell’Italia: ha dominato la scena per tantissimo tempo, per oltre 1000 anni, tanto che ancora oggi ne sentiamo e subiamo l’influenza.


Sembra impossibile, ma invece nelle scorse settimane un trend su Tik Tok riguardava proprio questo argomento: "Quante volte al giorno pensi all’Impero Romano?" era la domanda che molte ragazze ponevano sul social più in voga del momento ai propri fidanzati. Da questo ne sono derivate comunque delle considerazioni importanti: dalle risposte infatti è emerso che gli uomini pensano all’antica Roma molto più delle donne, forse in considerazione del fatto che si associa l’Impero alla poderosità dell’esercito, alla bellicosità e alla virilità. 

Romanizzazione è un termine con cui viene tradizionalmente definito quel progressivo adeguamento dei territori su cui si era espanso il controllo dell’Impero da un punto di vista giuridico, amministrativo e culturale. Resta il fatto che le innovazioni e le conquiste operate nel corso degli anni dai romani, abbiano formato non solo l’Europa, ma anche altre parti del mondo, come il Medio Oriente e l’Africa del Nord, in diversi e più disparati ambiti. 

Come la quotidianità della vita dell’antica Roma fino ai giorni nostri

“Un vasto impero deve essere sostenuto da un raffinato sistema di oppressione politica e, al centro, da un potere assoluto, pronto all'azione e ricco di risorse; una rapida e facile comunicazione con le regioni estreme; fortificazioni per controllare il primo tentativo di ribellione, una regolare amministrazione che protegga e punisca, e un esercito ben disciplinato per ispirare paura, senza provocare il malcontento e la disperazione”: queste parole di Edward Gibbon certificano in maniera chiara che cosa fosse l’Impero. 


Abbiamo fatto dunque un excursus sul mondo dell’Antica Roma e di come questo si sia radicato fino ad influenzare i giorni d’oggi. Riavvolgendo il nastro e spulciando tra i vari libri di storia, emerge che la vita quotidiana di un cittadino romano, maschio e adulto, si svolgeva in particolare all’aperto. Il Foro era il luogo principale della socialità urbana, mentre dopo una rapida colazione ognuno si recava al proprio lavoro in bottega, all’orto o presso il laboratorio.


A quei tempi però c’èra anche una pratica molto diffusa, definita da una locuzione latina usata per indicare le aspirazioni della plebe, o, in epoca contemporanea, in riferimento a strategie politiche demagogiche: “Panem et circenses”. In quell’epoca, chi governava riusciva ad avere il consenso del popolo con regolari distribuzioni di grano (panem), integrandole a volte con elargizioni economiche a una vasta porzione di popolazione e con l'organizzazione anche di diversi grandiosi spettacoli pubblici (circenses).


Ed è così che, oltre a giochi come Roma Total War (si tratta di un gioco puramente strategico che simula sia la contrattazione diplomatica che gli scontri sul campo), la cultura romana ha influenzato anche il mondo del gioco online. Infatti non è difficile trovare slot machines che richiamano, attraverso il loro tema applicato, la romanità di quei tempi. In queste slot di ambientazione romana, la storia e il gioco si mescolano, per un salto temporale davvero particolare e molto emozionate. Tra patrizi e plebei, bighe, leoni, gladiatori e schiavi, si fa un vero e proprio viaggio nella storia che cattura l’attenzione di tutti. Questo perché noi italiani abbiamo il sangue ludico e lo dimostriamo in tanti ambiti. 


Il popolo romano, ai tempi dell’Impero, ha diffuso la cultura del gioco, prendendo spunto dagli ellenici, inventando giochi ed effetti speciali nelle manifestazioni tenute al Colosseo. Oggi i casinò online presentano tecnologie sempre più innovative, ma restando legati ad un passato fatto di gloria e importanza. 


L’influenza culturale e il diritto romano

L’influenza culturale della storia romana ha avuto un impatto molto forte e duraturo nel tempo su molte aree della nostra vita moderna. La lingua latina, ad esempio, che è stata la lingua dell’Impero Romano, è oggi alla base di molte lingue moderne come l’italiano, il francese, lo spagnolo e il portoghese; molti termini legati all’ambito scientifico, medico e legale derivano proprio dal latino. 

Il diritto romano è studiato in tanti percorsi di studi universitari, dato che al giorno d’oggi molti dei sistemi legali si basano proprio su di esso. Giusto per fare un esempio, la presunzione di innocenza e il diritto a un processo equo, e tanti altri principi fondamentali del diritto, derivano appunto dal diritto romano, oltre ad influenzare la struttura stessa dei nostri sistemi legali, con la divisione tra diritto pubblico e privato.

Non è finita qui, perché l’Impero Romano ha dato vita anche ad innovazioni tecnologiche che hanno caratterizzato quei tempi, ma molte di esse sono ancora in uso oggi: i romani, ad esempio, erano maestri nell’ingegneria civile ed hanno costruito strade, acquedotti, ponti e edifici che ancora oggi sono in essere e utilizzati dalla nostra società.

Continuando nell’analisi della cultura romana a 360°, i romani erano anche abili nell’ingegneria civile, dato che hanno costruito capolavori come il Colosseo di Roma, costruito nel 70-80 d.C. e ancora uno dei monumenti più belli del mondo, ed hanno sviluppato anche tecniche avanzate di agricoltura e metallurgia. A loro si deve l’introduzione di nuove colture, come il grano, nuove tecniche di coltivazione, come la rotazione delle colture, e la costruzione di armi e utensili di alta qualità, oltre ad essere abili nella creazione di statue e opere architettoniche. Tutto questo spiega il perché, ancora oggi, subiamo l’influenza di quel popolo e di quella cultura che ha cambiato l’intera società in maniera forte attraverso il corso dei secoli. Il contatto con altri popoli, l’influenza in particolare del mondo greco, le migrazioni, le conquiste e le invasioni contribuirono a garantire l’evoluzione di un popolo che ha segnato la storia del mondo. 

Gregorio Pastorelli 





© Riproduzione riservata