We Olive You La Recensione Di Unfolding Roma

L’olio è passione, maestria, tradizione che si tramanda di generazione in generazione.Se accompagnato da un ottimo vino, la delizia è al completo.

stampa articolo Galleria multimediale Scarica pdf

In un momento delicato per quanto concerne l’olio di oliva nostrano, messo sempre più a dura prova dall'invasione di infima qualità di oli stranieri, provenienti per lo più da paesi con affaccio sul Mediterraneo,  con meno controlli in termini di qualità rispetto al nostro “Belpaese”, l’evento “ We olive you” rappresenta un meeting importante per una sensibilizzazione al tema dell’olio d’oliva italiano che strizza l’occhio ad un mercato più accessibile nonostante un prodotto di elevata qualità. L’incontro presso un noto hotel di via Boncompagni, mira soprattutto a questo: prodotti di indiscusso livello accessibili a tutti. L’affluenza sembra non aver deluso le aspettative, soprattutto per un’idea nata in una città stereotipata verso i soliti standard di eventi. "L’oro verde", così comunemente chiamato per denominare un bene prezioso che la terra offre puntualmente, ha radici profonde nel passato, da quando l’uomo ha sperimentato nuovi mezzi per la lavorazione della terra. Ed è diventato per tanti nuclei familiari una fonte di sostentamento. Prodotto di estrema qualità che ha sempre trovato nei controlli severi delle autorità competenti, un modo per salvaguardare un prodotto che ci appartiene ma soprattutto tutelare il consumatore. L’Italia è il secondo produttore in assoluto di questo bene. Ogni regione ha un proprio marchio di fiducia, di garanzia e di controllo, a patto che non superi una ben determinata altezza.  L’olio rappresenta un alimento completo, di grande nutrimento grazie ai toco feroli ricchi di Vitamina E.  Da oli di qualità si ispira la serata che tende all'esaltazione delle diverse specie abbinati a piatti di assoluto interesse.  Il Trentino ci regala  un olio indiscusso  per eleganza e sapore,  che esalta il palato con una vellutata di ceci. Un modo perfetto di armonizzazione di un piatto povero della tradizione italiana. Scendendo  verso sud,  la terra laziale ci delizia di un olio dal sapore deciso, condito da un olfatto gradevole ad aromatizzare due carciofi alla giudìa. Un olio che si accosta bene anche con un piatto di selvaggina, accompagnata da un buon vino rosso. La zona del viterbese è territorio di confine con l’Umbria e la Toscana, il top in assoluto. Altra eccellenza nostrana di una terra ricca di tradizione culinaria e storica, è la Puglia. La scelta, stavolta, è vasta. Il salento è ricco a tavola. L’equilibrio si sposa bene su un piatto di tagliolini parmigiano e broccoli. Esalta la forza di una terra dal clima caldo che trova nella quiete serale, soprattutto d’estate, il tempo giusto per la raccolta delle olive, per mantenere inalterati i livelli di acidità.  L’olio è passione, maestria, tradizione che si tramanda di generazione in generazione. Se accompagnato da un ottimo vino, la delizia è al completo.

Mirko Cervelli

© Riproduzione riservata

Multimedia