Quartieri Dell'Arte

La magia del fiordo e un Macbeth bambino, nel programma QdA del prossimo weekend

stampa articolo Scarica pdf

QUARTIERI DELL'ARTE 2016

XX edizione

La magia del fiordo e un Macbeth bambino, nel programma QdA del prossimo weekend

Venerdì 9 settembre ore 21.00 - Palazzo dei Papi a Viterbo (replica sabato 10 ore 17 e domenica 11 ore 21)

Quartieri dell'Arte, propone in prima mondiale “Det er Ales” del grande drammaturgo norvegese Jon Fosse, introdotto per la prima volta in Italia nel 2001 proprio da QdA. Versione italiana con Daniela Giordano, Maria Sand, Gianluca Iumiento, che firma adattamento e regia. La vecchia Signe, in costante dialogo con una se stessa giovane,rivive il giorno in cui il marito Asle la saluta prima di scomparire sulla sua barca a remi divorato dalle acque magiche del fiordo. In scena tre i personaggi che vedono passato, presente e futuro da una posizione che sembra immutabile, al di là degli eventi. Editing e dramaturgie sono di Maria Sand. Versione italiana di Gianluca Iumiento, Kristian Bjørnsen e Giulia Brunello. Regia di Gianluca Iumiento. Assistente alla regia Martin Thomas. Versione norvegese con Maria Sand, Elisabeth Sand e Oddgeir Thune. Una coproduzione del Festival Quartieri dell’Arte con Det Norske Teatret di Oslo (Norvegia).

Sabato 10 settembre ore 21 - Complesso di Sant'Agnese - Vitorchiano (replica domenica 11 settembre ore 17)

Per il progetto Shakespeare Lives, è di scena Buongiorno a te, Macbeth, libero adattamento e regia di Davide Sacco, che sceglie di far interpretare il ruolo di Macbeth a un ragazzo di 14 anni, Renato Palazzotto. Con: Tiziana Sensi, Renato Palazzotto, Simone Bobini, Francesco D’Asero, Piero Grant, Eva Sabelli, Emanuele Sciortino. Aiuto regia: Luisa Banfi. Scene: Luigi Sacco.

Il festival prosegue fino al 3 novembre, con la direzione di Gian Maria Cervo e Alberto Bassetti. 10 i paesi coinvolti: Belgio, Germania, Italia, Norvegia, Russia, Spagna, Uk – Regno Unito e Ungheria. Più di 60 spettacoli. 11 prime mondiali. Grazie all’apporto del progetto EU Collective Plays! co-finanziato dal Programma Creative Europe dell’Unione EuropeaQuartieri dell’Arte diventa centro di eccellenza per la produzione di opere collettive e polivocali. Partner di QdA nel progetto: Fura dels Baus, FOPSIM diMalta, KHIO di Oslo, Prime Cut Productions di Belfast, Forteresse di Bruxelles, Teatro Reale di Zetski Dom del Montenegro e gli italiani di Gramigna. 

INFO E PRENOTAZIONI:

ufficiostampaquartieridellarte@gmail.com

www.quartieridellarte.it

© Riproduzione riservata