NEL SEGNO DEI NUOVI ACQUISTI

I neo acquisti Higuain e Pjanic regalano la vittoria ad Allegri.

686
stampa articolo Scarica pdf

Oggi alle 18 è andato in scena l'anticipo della 3° giornata di Serie A Tim che ha visto di fronte Juventus e Sassuolo.

I bianconeri, dopo la vittoria nelle prime due giornate contro Fiorentina e Lazio cercano la terza vittoria consecutiva contro un Sassuolo molto in forma, grazie anche alle partite già disputate in Europa League, nonostante la sconfitta a tavolino della settimana scorsa contro il Pescara.

Nel primo tempo i padroni di casa partono subito in quarta e al 4' su un ribaltamento di fronte, dopo l'occasione con Politano, nella circostanza bravo e attento Buffon a deviare in calcio d'angolo, si portano in vantaggio con il gol di Higuain servito da Dybala, il Pipita scaglia un destro a incrociare che batte Consigli.

Passano poco più di 6' e l'argentino raddoppia in acrobazia all'altezza del dischetto del rigore su assist di Khedira dopo un batti e ribatti nell'area neroverde, per l'argentino fanno 3/3 media in linea con l'anno scorso. Primo tempo di dominio prettamente bianconero i padroni di casa vanno vicino al terzo gol con Dybala, molto altruista in questa situazione, che prova a cercare Higuain invece di tirare permettendo alla difesa di liberare in calcio d'angolo.

Il 3-0 però non tarda ad arrivare, alla mezzora Pjanic su assist di Lichtsteiner coglie in un primo momento la traversa ma è lesto ad andare sulla ribattuta per insaccare il suo primo gol in maglia bianconera. Unica nota negativa nel primo tempo è l'uscita a farfalle di Buffon che permette ad Antei di accorciare le distanze e dare morale alla sua squadra. Dopo 1' minuto di recupero le squadre vanno al riposo.

Nella ripresa il copione non cambia con Consigli che si deve superare prima su Khedira e successivamente su Pjanic. Di Francesco prova a cambiare l'inerzia della partita con due cambi, ma il risultato non cambia, la Juventus regge bene gli attacchi avversari nonostante un ritmo più blando in vista anche della partita di Champions contro il Siviglia di mercoledì.

L'occasione più nitida capita sui piedi di Politano che dopo aver saltato Buffon prova il tiro ma Lichtsteiner sulla linea di porta gli nega la gioia del gol e salva il possibile 3-2 che avrebbe sicuramente riaperto la partita e rianimato i giocatori del Sassuolo. Non succede più nulla fino alla fine dei 6' di recupero concessi.Il Sassuolo nel secondo tempo ha saputo tenere testa a una Juventus che si conferma sempre di più una squadra difficile da battere.

Il dominio bianconero di questa sera dovrebbe far ben sperare anche in vista della sfida Champions contro il Siviglia. La sostanza non cambia, sarà veramente difficile battere questa corazzata.

Tabellino della partita:


Juventus (3-5-2):
Buffon, Benatia, Bonucci, Chiellini, Lichtsteiner, Khedira (28' st Hernanes), Lemina, Pjanic, Alex Sandro, Higuain (24' st Mandzukic sv), Dybala (42' st Pjaca ).
A disp.: Neto, Audero, Rugani, Barzagli, Dani Alves, Evra, Asamoah, Cuadrado.

All.: Allegri


Sassuolo (4-3-3): Consigli, Gazzola, Antei, Acerbi, Peluso, Pellegrini (12' st Missiroli), Magnanelli, Duncan, Ragusa (35'st Ricci), Matri (12' st Iemmello), Politano
A disp.: Pomini, Pegolo, Cannavaro, Lirola, Terranova, Letschert, Mazzitelli, Biondini, Adjapong. All.: Di Francesco 5

Marcatori: pt 4' Higuain, 10' Higuain, 27' Pjanic, 33' Antei
Ammoniti: Gazzola, Ricci (S), Benatia (J)

Dario Trione

© Riproduzione riservata