A Roma La V Edizione Dello ShowRum

A Roma La V Edizione Dello ShowRum

Ottomila partecipanti, 50 Paesi coinvolti, 400 etichette e 7mila litri di rum versati sono alcuni dei numeri del successo del festival che quest'anno presenta oltre 70 stand al A.Roma - Lifestyle Hotel & Conference Center

stampa articolo Scarica pdf

Da sempre libri famosi e il mondo del cinema hanno contribuito a dare al rum la fama di una bevanda fra mito e realtà considerato anche il largo uso che ne facevano i pirati dei Caraibi. Ottenuto dalla distillazione della melassa della canna da zucchero, viene prodotto in tutto il mondo secondo diverse varietà distinte per la materia prima utilizzata e per la procedura di produzione.

Anche se i veri intenditori lo bevono liscio, quando si pensa al rum è facile immaginarlo come base per rinomati cocktail, come cuba libre, daiquiri e mojito portati alla ribalta anche da personaggi famosi del mondo dell’arte e della cultura che li hanno eletti come loro bevanda preferita.

E ora, grandi estimatori ma anche chi vuole avvicinarsi a questa cultura per scoprire storia, sapori e curiosità hanno la possibilità di partecipare a Roma, domenica 8 e lunedì 9 ottobre 2017, alla quinta edizione di ShowRUM - Italian Rum Festival, uno dei più importanti eventi al mondo e primo in Italia dedicato al Rum e alla Cachaca.

La rassegna, in programma al Centro Congressi dell’A.Roma - Lifestyle Hotel & Conference Center in via Giorgio Zoega, 59,  è promossa da Isla de Rum in collaborazione con SDI Group, e si avvale della direzione di Leonardo Pinto, riconosciuto a livello mondiale come uno dei migliori esperti di rum in Europa,trainer, consulente per le aziende e dal 2014 membro della giuria dei World's 50 Best Bars.

A disposizione di tutti i visitatori un’ampia area espositiva di ShowRUM suddivisa in quattro macro-aree che comprendono rum tradizionali, rhum agricoli, cachaca e imbottigliatori indipendenti, con la possibilità di alternare  momenti di degustazione di altissima qualità a momenti di informazione e conoscenza.

Uno spazio ad hoc all'interno della manifestazione consente anche di  dedicare numerose iniziative alla cachaca brasiliana con la sapiente miscelazione di  barman professionisti che danno il meglio per la creazione di drink a base del famoso distillato brasiliano  grazie ai 6 brand presenti nello spazio espositivo.

Novità del festival, la consegna a due 'promesse' del settore, di un riconoscimento dedicato a Silvano Samaroli, 'Signore degli Spiriti', storico imbottigliatore di rum e whisky, scomparso nel febbraio 2017 e membro storico della giuria della STC - ShowRUM Tasting Competition. Tra gli eventi dello ShowRUM 2017, la STC - ShowRUM Tasting Competition, unica Blind Tasting Competition italiana dedicata a Rum e Cachaca, nella quale i due distillati vengono divisi per anni di invecchiamento e per alambicchi di provenienza, oltre che per tipologia di materia prima. Unica al mondo, inoltre, a premiare, grazie a una giuria di esperti nazionali e internazionali solo il best in class per ogni categoria.

Tra i premi, quello dedicato al Best Packaging, il cui vincitore riceverà un'opera realizzata live dall'artista Giulia Gensini. Saranno quindi protagoniste le degustazioni guidate delle più grandi etichette presenti sul mercato italiano e internazionale, alla presenza di master distiller, esperti, distributori e brand ambassador che permetteranno ai visitatori di compiere un affascinante viaggio nel variegato mondo del rum.

Quindi, i cocktails preparati da barman professionisti, ma anche i sigari, le masterclass e i seminari con i maggiori esperti mondiali del settore. Il programma di domenica 8 ottobre prevede la partecipazione gratuita ai seminari a cura di etichette quali DonQ Rum, Ron Abuelo, Doorly's Rum, Avua Cachaca, Mezan Rum e Damoiseau Rhum.

Come dichiara Leonardo Pinto, fondatore e direttore di ShowRUM, la manifestazione cerca  ogni anno di migliorare, dando attenzione maggiore ad alcuni aspetti del festival e inserendo novità che valorizzano l'intero mercato del rum in Italia. A dare conferma degli ottimi risultati raggiunti c’è l’ingente numero di brand che ogni volta espongono i propri prodotti a ShowRUM oltre ai tanti professionisti e appassionati che affollano la location nella due giorni dell'evento. 

                                                                                                       Rosario Schibeci

© Riproduzione riservata