Teatro De’ Servi E Il Teatro Dell’Orologio

Teatro De’ Servi E Il Teatro Dell’Orologio

Il Teatro de’ Servi e il Teatro dell’Orologio scendono in campo insieme per una stagione dedicata alla nuova drammaturgia.

stampa articolo Scarica pdf


Dieci appuntamenti in coproduzione Progetto Goldstein/La Bilancia.

La stagione 2018/19 sarà caratterizzata dalla coproduzione tra il Teatro de’ Servi e il Teatro dell’Orologio per dare piena possibilità di esprimersi alla drammaturgia contemporanea dopo la perdita degli "storici" spazi di via dei Filippini. Da ottobre il teatro di via del Mortaro ospiterà il prestigioso teatro off romano attraverso una stagione parallela, chiamata “fuoriclasse”.

“Per la prima volta il Teatro de’ Servi non sarà solo. Scendiamo in campo insieme al Teatro dell’Orologio, ognuno con la sua fisionomia, con la sua tradizione, insomma ognuno con il proprio ruolo, numero e nome sulla maglia”, ha spiegato Stefano Marafante, direttore artistico del Teatro de’ Servi. “Non è stata una scelta tattica e tanto meno un matrimonio di interesse, bensì un esperimento teso a innovare l’offerta teatrale di Roma, creando sinergie e unendo diversità”.

Grazie a questa collaborazione da settembre prenderà avvio a Roma un originale, interessante esperimento: un dialogo tra due modi diversi ma complementari di intendere lo spettacolo teatrale, di divertire e di coinvolgere. Il Teatro de’ Servi sfoggerà una maglia coi colori dei nuovi spettacoli in cartellone; e in parallelo, con cadenza mensile il Teatro dell'Orologio riprende dopo la brusca chiusura nel febbraio 2017 il percorso dedicato ai linguaggi contemporanei ed allo scouting di giovani compagnie.

“Dopo una stagione in panchina, siamo pronti per scendere in campo e giocare quest’amichevole con il Teatro de’ Servi, che negli anni s’è dimostrato attento alla commedia italiana e alla drammaturgia contemporanea.  – Ha spiegato Fabio Morgan, direttore artistico dell’ex Teatro dell’Orologio - Ringraziamo il Teatro de’ Servi per l’assist e ci prepariamo, con una giocata da fantasisti per questa stagione di Fuoriclasse, convinti più che mai che nessun teatro si salva da solo.”

La stagione comincerà con lo spettacolo “Operazione Balena” di Gianfranco Vergoni al Teatro de' Servi il 28 settembre, affiancato da “Growth” dal 15 al 17 ottobre prodotto in coproduzione con l'Orologio.

© Riproduzione riservata