Roma-Lazio 3-1

Una brutta Lazio si arrende: il derby è giallorosso

490
stampa articolo Scarica pdf

Il derby è giallorosso. La Lazio si arrende. La Roma si impone 3-1 e interrompono così la striscia di quattro vittorie consecutive della squadra di Inzaghi. Pomeriggio amarissimo per i colori biancocelesti, non c'è nulla da salvare. Un atteggiamento sbagliato, buono solo l'inizio di match, poi con il passare dei minuti la squadra si è intimidita, abbassandosi per poi soffrire le azioni romaniste. Un copione già visto, quando la Lazio incontra le grandi è molto spesso irriconoscibile, come se fosse bloccata. E' successo anche oggi quindi, quando forse i pronostici erano favorevoli alla Lazio. E invece niente, le azioni create nella prima mezz'ora non si concretizzano, poi la Roma ci crede e colpisce allo scadere con il tacco di Pellegrini. Una doccia gelata. E' lo schiaffo che schianta la Lazio, che la stende al tappeto. Invece di reagire i biancocelesti sono nel pallone, le azioni soffocate, tanti falli inutili e azioni sprecate. Ci deve pensare Fazio, con un'ingenuità clamorosa, a stendere il tappeto rosso ad Immobile, che, spietato, non sbaglia. Un diagonale preciso, chirurgico che si insacca nell'angolino dove Olsen non può arrivare.  Nemeno questo rialza la Lazio. Anzi, invece di caricarsi, la squadra di Inzaghi accusa la reazione giallorossa, e si lascia schiacciare. Poi la punizione di Kolarov e il 3-1 di Fazio sono la conseguenza. La Lazio perde il derby perchè non è scesa in campo con la stessa fame della Roma, perché non ha saputo reagire nè indirizzare la partita verso il proprio binario quando c'era da farlo. Rimane la sensazione che questa squadra non riesca a fare il salto di qualità, di essere cinica anche nei big match. E' una sconfitta che brucia ma che deve far riflettere tanto. 
Il tabellino ROMA-LAZIO 3-1 Marcatori: 45' Pellegrini (R), 67' Immobile (L), 71' Kolarov (R), 86' Fazio (R)
ROMA (4-2-3-1): Olsen; Santon, Manolas, Fazio, Kolarov; Nzonzi, De Rossi (74' Cristante); Florenzi (82' Juan Jesus), Pastore (36' Lo. Pellegrini), El Shaarawy; Dzeko.  A disp.: Mirante, Fuzato, Karsdorp, Lu. Pellegrini, Coric, Zaniolo, Under, Kluivert, Schick. All.: Di Francesco.
LAZIO (3-5-1-1): Strakosha; Caceres, Acerbi, Luiz Felipe; Marusic, Parolo (53' Badelj), Leiva, Milinkovic, Lulic (81' Caicedo); Luis Alberto (53' Correa); Immobile.  A disp.: Proto, Bastos, Wallace, Basta, Patric, Murgia, Cataldi, Durmisi, Berisha.  All.: Inzaghi.
NOTE. Recuperi: 3' pt; 4' st.
Ammonito: 62' Dzeko (R), 66' Pellegrini (R)

Arbitro: Rocchi (sez. Firenze)


Fabio Pochesci 

© Riproduzione riservata