Metro Quadro, Arrivano I Dynamis All'OFFOFF Theatre

Metro Quadro, Arrivano I Dynamis All'OFFOFF Theatre

La performance che s'interroga sull’unità di misura da cui prende nome, con il pubblico essenza stessa della performance. Sette persone volontarie accompagnate sul palcoscenico riceveranno semplici indicazioni. Una voce off in regia e un performer sul palco guideranno l’esperimento

271
stampa articolo Scarica pdf

M²: Ideazione e realizzazione: Dynamis
Comunicazione visiva: Donato Loforese (Studio Co-Co)

Produzione: Dynamis, Teatro Vascello Centro di Produzione Teatrale
in collaborazione con: Pergine Festival, Tenuta Dello Scompiglio, Off Off Theatre,
Altofest – International Contemporary Live Art, Armunia-Castiglioncello, Angelo Mai

Lunedì 26 novembre, alle 21,00, in anteprima romana all’Off/Off Theatre, per una sola sera e dopo il debutto a Pergine Festival, sarà in scena  , il nuovo lavoro di Dynamis Teatro.

La performance si interroga pragmaticamente sull’unità di misura da cui prende nome, il metro quadro, esplorando attraverso il dispositivo scenico il confine tra umano e disumano che lo spazio assume rispetto ad un contesto. Il pubblico è l’essenza stessa della performance, la matrice dell’azione che si orchestra in un gioco collaborativo tra sconosciuti. La performance si sviluppa attorno ad una proporzione in scala, tra superficie circoscritta e persone coinvolte, in un crescendo di semplici azioni eseguite dai partecipanti volontari. Attraverso la supposizione e la verifica di cosa è possibile fare all’interno di uno spazio, l’azione drammaturgica coinvolge il pubblico nella dinamica investigativa ed esplora le capacità collaborative dell’uomo.

M² si sviluppa come una performance frontale in cui una parte del pubblico è coinvolto in prima persona. Poco prima dell’ingresso in sala sette persone volontarie vengono accompagnate sul palcoscenico dove ricevono alcune semplici indicazioni e dove rimarranno fino alla fine della performance. Una voce off dalla regia e un performer sul palco guidano l’esperimento che coinvolge direttamente i volontari. 

DYNAMIS

Dynamis è un gruppo dedicato al teatro e alle arti performative con base a Roma. Da un decennio connette le sue attività con diversi spazi culturali della città e attiva collaborazioni variegate sviluppando un interesse multidisciplinare nella ricerca. I progetti sono incentrati sullo studio delle dinamiche di relazione con il pubblico, in esplorazione di un linguaggio performativo dynamico, in potenziale continua trasformazione. 
Attraverso la performance e la creazione di dispositivi di arte relazionale costruisce uno scambio con il fruitore e trasforma la scena in luoghi aperti al dialogo e al conflitto.
La ricerca Dynamis muove dallo studio delle dinamiche sceniche, sperimentando il superamento delle strutture teatrali abituali per privilegiare e codificare il potenziale situazionale insito nell'atto performativo. La decostruzione dei processi della messa in scena è mossa dall'obiettivo di esplorare un linguaggio performativo, in continuo mutamento e legato, di volta in volta, alla natura degli stimoli scelti come oggetto di indagine.
Il gruppo si occupa di formazione in contesti differenti con l’obiettivo di innescare incontri tra diverse identità e riattivare uno sguardo critico sul contemporaneo. La proposta formativa è dedicata in particolare alla partecipazione del giovane pubblico al mondo culturale. 
Dynamis è ampia e permeabile. L’ideazione, la regia e lo sviluppo drammaturgico sono frutto di un lavoro collettivo e vengono nutrite da collaborazioni che spaziano oltre il contesto teatrale. Con lo Studio Co-Co che cura la sua comunicazione visiva. 
Dal 2011 è ospite in residenza stabile presso il Teatro Vascello di Roma che co-produce i progetti del gruppo. Negli anni vince la miglior regia al Fringe Fest di Roma, è finalista dell' Ellen Steward International Award, candidata al Premio Rete Critica e premio Movin’Up per giovani artisti. Ha collaborato o collabora con, tra gli altri, Fondazione Romaeuropa, Maxxi - Museo Nazionale delle Arti del XXI secolo, Pergine Spettacolo Aperto, OCRA Officina Creativa dell’Abitare, Asinitas ONLUS, Ospedale Pediatrico Bambino Gesù, Università Roma3, LUISS - Libera Università Internazionale degli Studi Sociali Guido Carli, il carcere Regina Coeli di Roma, La Mama Umbria International, Quarantesettezeroquattro.

OFF/OFF THEATRE
Via Giulia 19 – 20 – 21, Roma / DIREZIONE ARTISTICA SILVANO SPADA
Lunedì ore 21.00 - € 10,00
Info e Prenotazioni: +39 06.89239515 offofftheatre.biglietteria@gmail.com
SITO: http://off-offtheatre.com/ -FB: https://www.facebook.com/OffOffTheatreRoma/ - IG: https://www.instagram.com/offofftheatre/?hl=it

Ufficio Stampa Carla Fabi Roberta Savona
Carla: carla@fabighinfanti.it
 , 338 4935947 – Roberta: savonaroberta@gmail.com , 340 2640789
FB: https://www.facebook.com/UfficioStampaFabiSavona/ - IG: https://www.instagram.com/ufficiostampafabisavona/?hl=it

© Riproduzione riservata