Freak Show

Roma, 28 marzo 2015 Baobab di Roma, sito in via Cupa, 5

972
stampa articolo Galleria multimediale Scarica pdf

Sabato 28 marzo il Collettivo Internoenki presenta De.Generation - Freak Show, al Baobab di Roma, sito in via Cupa, 5. “Una festa in grande stile, dove tutto è possibile, basta volerlo!”, così grida l’evento. Cibo, concerto, teatro incivile, stend, presentazione discografica, Dj Set fino al mattino; uno spazio dedicato all’off dell’arte contemporanea.

La serata avrà inzio alle 21:30 con il Teatro Incivile del Collettivo Internoenki e La Cantera Lab, in compagnia di: Chiara Papini, Giuditta Pagano, Valentina Vitagliano, Anca Enache, Terry Paternoster, Alessandro Vichi, Francesco Casali, Angelo Cairano, Bruno Monico, Gianmarco Crò, Eugenio Fea, Donato Paternoster, Raffaele Navarra. Alle ore 22:30 il Live Set della giovane cantautrice Carolina Da Siena, che “è tutto quello che si può immaginare, tranne che una santa” (così scrive Rockit). Accompagnata da Snerv, polistrumentista e cantante dei Karma in Distorsione, presenterà il suo nuovo album "KLOTHO". In chiusura di serata, Dj Set Tuppi accompagnerà il pubblico fino al mattino, con una raffinata e ricercata selezione Soul, Funky e Black Grooves. Il Collettivo Internoenki, già vincitore della XIV edizione del premio Scenario per Ustica, ribadisce il proprio impegno civile con una serata dedicata al sostegno delle lotte per il disarmo nucleare. Il format, nasce da un'idea di Terry Paternoster, attrice e regista appulo-lucana, in collaborazione con Alessandro Vichi, Francesco Volonnino e Savio Cannito.

Saranno presenti gli stend di "Senzatomica" campagna di sensibilizzazione sul disarmo nucleare, a cura di Chiara Lombardo (Collettivo Internoenki); l’associazione Lucanapa, con i suoi prodotti alimentari derivati dalla Canapa; e l’artista "Joollook" che per l'occasione presenterà le sue opere street art. L’evento è in collaborazione con: Santi & Felici, Lucanapa, Psy Onlus, Joollook, Centro policulturale Baobab, Senzatomica, e con gli studenti del Dipartimento di Arti e Scienze dello Spettacolo Università "Sapienza" di Roma.

Appuntamento da non perdere sabato 28 marzo con De.Generation Freak Show e con il Collettivo Internoenki, presso il Centro Policulturale Baobab, in via Cupa, 5 – Roma. Dalle 19:30 sarà possibile gustare piatti tipici della cucina eritrea ed etiope.

Per info e prenotazioni: 3287841913

Ore 21.15

PRESENTAZIONE DELLA JAM DI TEATRO INCIVLILE

Nel 2017 l'omologazione della razza umana verso un unico grandioso Pensiero Occidentale è finalmente una realtà! La soluzione per migliorare la debole natura dell'uomo trova forma in un pratico microchip impiantato in tenera età nel polso di ogni cittadino. In questo scenario surreale in cui la guerra è alle porte, uno strano circo muove le sue tende, al suo interno, a fare da attrazione, nuovi mostri: "esemplari" di un'umanità ormai dimenticata i cui chip difettosi permettono ancora di provare emozioni. In pista sfilano le loro deformità, i loro errori, le loro storie, a testimoniare quanto sia orribile essere liberi.

COLLETTIVO INTERNOENKI

COLLETTIVO INTERNOENKI, Associazione di promozione sociale per la Ricerca, collettivo teatrale indipendente dal 2010, diretto da Terry Paternoster, in residenza presso il Centro Policulturale di Roma. Il Collettivo è composto da ragazzi e ragazze provenienti da varie regioni italiane (Lombardia, Friuli, Campania, Lazio, Umbria, Puglia, Abruzzo, Sardegna, Veneto, Piemonte, Basilicata, Campania, ect.) che lavorano coraggiosamente e incessantemente alla costituzione di un “Teatro IN-CIVILE”. Un teatro dissacrante e politico quello che promuovono, capace di coniugare impegno civile e ricerca, alla riscoperta di un linguaggio in grado di comunicare l’oggi e di trasformare la scena in uno strumento d’arte e controinformazione.

Ore 22:30

CAROLINA DA SIENA

Rockit così scrive del suo disco: "Nasce tutto dalla pancia. I bambini come le canzoni di questo disco, così intenso da non riuscire a trovare il giusto livello di volume per asoltarlo: se è troppo basso ti viene da alzare, lo alzi e ti travolge da prender paura. E lo ri-abbassi. Carolina Da Siena è tutto quello che si può immaginare tranne che una santa. Urla, sussurra, piange, fa le boccacce e i versi strani, canta con la pancia, appunto e sempre con la pancia riesce ad attrarre in modo imprevedibile come il pavimento con la fetta di pane imburrata..."

Ha calcato i principali palchi italiani, vinto diversi premi ed aperto numerose band affermate(Marco Parente, Alessandro Fiori (Mariposa), Zen Circus e Bugo, Tonino Carotone, Quintorigo, Giardini di Mirò...)

Ore 23:30

DJ TUPPI

Ideatore insieme a Soul '71 della one-night “Funkers”, organizza feste dove il suono vintage si mescola al nuovo millennio, selezionando vinili della Stax e Motown passando per Ubiquity e Def jam, Trojan, fino a Strictly Rithm, Salsoul, Ibadan ecc…

È uno degli ideatori del progetto “Pooglia Tribe” prodotto dalla “Spaghetti funk” degli “Articolo 31” .

Ha fatto parte della Big Band di Paolo Belli come dj, rapper ed entertainer ed ha partecipato a centinaia di concerti in Italia ed all’estero.Nel 2002 e nel 2003 è uno dei protagonisti della 2 edizioni di "B.R.A. Braccia rubate all'agricoltura", programma satirico su Rai 3 a cura di Serena Dandini.

Nel 2014 Tuppi in veste di rapper e autore pubblica con Goodfellas il suo primo cd "the greatesthitz" .

Con la partecipazione e collaborazione di:

"Santi e Felici": organizzazione di eventi creata da ragazzi lucani e attiva su Roma e non solo dal 2008

"Lucanapa": la quale sviluppa processi sostenibili che vanno dall'agricoltura fino alla commercializzazione dei prodotti derivati dalla Cannabis Sativa, le cui produzioni sono disciplinate affinché sia garantito un prodotto ad impatto a km0.

"Psy onlus": che si impegna per la diffusione di buone pratiche nella psicologia e nella psicoterapia, sia in ambito nazionale sia in quello della cooperazione internazionale.

"Joollook" : look at the jool! arte, grafica, fotografia per l'occasione presenterà le sue magliette e realizzazioni grafiche.

"Gli studenti del Dipartimento di Arti e Scienze dello Spettacolo Università "Sapienza" di Roma"

"Centro poli-culturale Baobab": ex vetreria industriale dismessa, oggi è arrivato ad essere un luogo speciale, punto di incontro e di dialogo tra culture diverse. Baobab è un’ esperienza pilota, una Casa dove vivono oltre 150 persone, prevalentemente dal Corno d’Africa. Un ambiente colorato e vivace all’insegna dell’incontro tra le culture delle diverse parti del mondo. Il locale, possiede una vasta sala ristorante, bar, sala biliardo, sala di registrazione e prove, sala conferenze e uno spazio biblioteca, dove si raccolgono e distribuiscono, oltre a testi di letteratura e saggistica africana divisi per aree, anche libri inerenti la multiculturalità, l’immigrazione e l’integrazione sociale.

"Senzatomica": è una campagna di sensibilizzazione diretta alle persone comuni affinché prendano consapevolezza della minaccia nucleare, rifiutino il paradosso della sicurezza fondata sulle armi nucleari e rivendichino il diritto ad un mondo libero da armi.

© Riproduzione riservata

Multimedia