Juventus 3 Frosinone 0 I Bianconeri Salgono Momentaneamente A + 14 Sul Napoli.

Juventus 3 Frosinone 0 I Bianconeri Salgono Momentaneamente A + 14 Sul Napoli.

Dybala e Ronaldo non possono giocare insieme dicevano, questa sera loro due hanno segnato ed esultato insieme scacciando ogni dubbio.

stampa articolo Scarica pdf

JUVENTUS 3 FROSINONE 0

La Juventus ospita il Frosinone nell’anticipo del venerdì, i bianconeri infatti sono già un po’ con la testa a Madrid dove mercoledì giocheranno l’andata degli ottavi di Champions League contro l’Atletico del cholo Simeone. La partita rispecchia la differenza abissale tra le due compagini, la vecchia signora è troppo più forte dei gialloblù e già dopo nemmeno 20’ si ritrova già con due gol di vantaggio. Il primo è frutto del duetto tra Ronaldo e Dybala, l’argentino servito da CR7 fa partire un sinistro tanto potente quanto preciso da fuori area che si insacca perfettamente all’angolino sbloccando così il suo digiuno da gol in campionato, l’esultanza è di quelle belle infatti i due vanno a festeggiare insieme mettendo a tacere le voci che sostenevano che i due non potessero giocare insieme. Il secondo parte da un corner che arriva sulla testa di Mandzukic, Sportiello riesce in un primo momento a respingere la conclusione ma non può nulla sul tap-in di Bonucci che anticipa tutti, compagni di squadra compresi come Khedira che grida ancora vendetta per quel gol che si è visto“rubato”. Il Frosinone fa una comparsa nella partita con due punizioni di Ciano la prima esce controllata da Szczesny, la seconda crea apprensione al portiere polacco colto un po’ impreparato ma graziato, la palla esce di pochi centimetri dall’incrocio dei pali. Nella ripresa la squadra gialloblù non entra praticamente in campo, Salomon salva un gol già fatto togliendo la palla a Ronaldo che avrebbe avuto la porta spalancata; il portoghese però si riscatta a 25’ dalla fine quando finalizza una bellissima azione inziata da Bentancurt e supportata dall’aiuto di Dybala e Mandzukic, un’altra volta i due esultano insieme mimando la Dybala Mask, dopo il gol Allegri decide di farlo rifiatare in vista anche della sfida di Champions e conscio del risultato ormai acquisito, al suo posto entra Bernardeschi. L’esterno toscano sarà il protagonista dell’ultima azione della partita, infatti la pnizione battuta corta da Dybala verso Bernrdeschi porta quest’ultimo al tiro, la conclusione è potente ma troppo centrale, in questa circostanza l’estremo difensore del Frosinone non ha problemi ha respingere di pugno. Il match si chiude con la Juventus che porta a casa 3 punti e sale a +14 dal Napoli, i partenopei ospiteranno nel posticipo di domenica il Torino di Walter Mazzarri. La Juventus finalmente disputa una gara corretta sotto tutti i punti di vista, non è mai andata in difficoltà, ha saputo gestire la gara e ha colpito nel momento più opportuno. Mercoledì servirà la stessa intensità di gioco consapevoli che l’Atletico non è il Frosinone e che si gioca in Coppa Campioni e se si vuole provare a vincerla bisogna passare da queste piccole cose.

© Riproduzione riservata