Lorenzo Tugnoli Vincitore Della Medaglia Premio Pulitzer Come Miglior Fotografo

Lorenzo Tugnoli Vincitore Della Medaglia Premio Pulitzer Come Miglior Fotografo

La cerimonia di premiazione è avvenuta il 15/04/2019, negli Stati Uniti presso la Columbia University di New York City, nell'isola di Manhattan al 116th St & Broadway, nello stato di N.Y. nella prestigiosa Università Statunitense

533
stampa articolo Scarica pdf

Premio Pulitzer

Lorenzo Tugnoli vincitore della medaglia premio Pulitzer come miglior fotografo

La cerimonia di premiazione è avvenuta il 15/04/2019, negli Stati Uniti presso la Columbia University di New York City, nell'isola di Manhattan al 116th St & Broadway, nello stato di N.Y. nella prestigiosa Università Statunitense alla presenza di diciannove giurati tra i più esperti conoscitori del mondo accademico, letterario e dell'informazione. Il premio Pulitzer è stato istituito da Joseph Pulitzer, nato il 10/04/1847 a Makò in Ungheria e deceduto il 29/10/1911 a Charleston (Carolina del sud) negli Stati Uniti. Il giovane Joseph emigrò nel 1864 negli Stati Uniti d' America, dove partecipò anche alla guerra di secessione 1861/1865. Al termine del conflitto, iniziò a lavorare per un quotidiano locale, iniziando così una folgorante carriera di giornalista e editore creando un impero nell'informazione e nella carta stampata. Successivamente si dedicò anche alla politica, militando nelle file del Partito Repubblicano per poi candidarsi e proseguire fino al termine della sua carriera nel Partito Democratico. Il premio a lui intitolato, composto materialmente da una medaglia d’argento placcata d’oro, raffigura Benjamin Franklin da un lato e un tipografo a torso nudo, mentre lavora ad un torchio da stampa. Il premio è composto da ventuno categorie che comprendono: informazione, letteratura e composizioni musicali, anche se è conosciuto principalmente per la categoria giornalismo. Alla sua morte, Joseph Pulitzer fece dono di una parte della sua cospicua ricchezza, alla scuola di giornalismo della Columbia University, dando prova di quanto fosse importante per lui l’informazione e legando il suo nome in modo indissolubile al premio istituito successivamente in suo onore. Il vincitore del prestigioso e ambito premio Statunitense è l’Italiano Lorenzo Tugnoli, romagnolo nato nel 1979 a Lugo, in provincia di Ravenna, primo classificato nella categoria giornalismo per la feature photography - servizi fotografici e vincitore anche del premio World Press Photo 2019. Fotografo e inviato speciale del Washington Post, approda nello Yemen per documentare la terribile guerra iniziata nel 2015, che ha dato inizio a povertà, carestie e malattie. Guerra di cui nessuno parla, tra la milizia armata degli Houthi, sostenuti dall'Iran e una coalizione militare guidata dall’Arabia Saudita, tragedia che si sta tuttora consumando in proporzioni enormi. Questo ha documentato Lorenzo Tugnoli con la sua narrazione fotografica, ritenuta encomiabile davanti ad una giuria di esperti professionisti: "premio che lui stesso condivide con il suo team e con il Washington Post, da freelance non ci sarebbe mai riuscito". Dichiarazione rilasciata al quotidiano La Repubblica del 16/04/2019 alla giornalista Stefania Parmeggiani.

Mario Di Marzio

© Riproduzione riservata