Verso Torino-Lazio Del 26.05.2019 - Amarcord

Quel 3-2 dei quarti di finale della Coppa Italia 1992-'93...

232
stampa articolo Scarica pdf

Il confronto di quest'ultima giornata di campionato sarà il numero 64 in Serie A nella città piemontese tra il Toro e i bianco-celesti capitolini.

Nei precedenti 63 incontri si contano 27 affermazioni granata e 13 laziali, con il “contorno” di 23 pareggi (e i torinesi avanti per 95-70 nel computo delle reti).

Tuttavia, un cenno particolare merita un confronto disputatosi in Coppa Italia, per la precisione nell'edizione 1992-'93, cioè quella vinta dal Toro nella storica finale con la Roma.

Il 10 febbraio 1993, Torino e Lazio si affrontano al “Delle Alpi” dopo il 2-2 dell'andata nella Capitale: per accedere al turno successivo, agli uomini allenati dal compianto Emiliano Mondonico è sufficiente un pareggio per 0-0 o per 1-1, mentre i bianco-celesti sono obbligati a vincere, oppure a pareggiare dal 3-3 in su.

La prima frazione si chiude sull'1-0 piemontese, grazie a un'autorete di Luca Luzardi proprio al 45': nella ripresa, i granata riescono addirittura a raddoppiare al 62' col bomber Walter Junior Casagrande, per poi portarsi sul 3-0 al 76' con Gianluca Sordo, facendo presagire una facile qualificazione.

Invece, il Toro è destinato a soffrire: nel volgere di un minuto, i laziali segnano il 3-1 con Giuseppe “Beppe” Signori all'86' e il 3-2 con Aaron Winter all'87', riaprendo una contesa che pareva chiusa.

Il Torino, consapevole che il 3-3 lo estrometterebbe dalla competizione, si riassesta, resistendo negli ultimi giri di lancette e continuando la sua avventura nella “Coppa della coccarda”: avventura destinata a finire in trionfo il 19 giugno 1993, quando, nell'indimenticabile notte di Roma, i granata, pur sconfitti per 2-5, riusciranno a far loro il trofeo grazie al 3-0 dell'andata in Piemonte.

Giuseppe Livraghi

© Riproduzione riservata