Milan Escluso Dall'Europa League: Subentra Il Torino

Milan Escluso Dall'Europa League: Subentra Il Torino

I granata mancavano dalle Coppe Europee dal 2014-'15, quando giunsero fino agli ottavi di finale dell'Europa League

223
stampa articolo Scarica pdf

Ciò che sembrava una tenue speranza (se non un'illusione) è finalmente diventata realtà: il Torino torna a calcare i palcoscenici europei, grazie all'estromissione (per i noti problemi relativi al fair play finanziario) del Milan dall'Europa League.

Per i granata, l'accesso alla seconda competizione europea è il coronamento di una stagione 2018-'19 esaltante, che li ha visti in corsa addirittura per la Champions League, chiudendo il campionato al settimo posto, piazzamento teoricamente valevole la qualificazione europea, ma poi diventato inutile a causa del successo della Lazio (ottava classificata) in Coppa Italia, che ha dato ai capitolini il terzo “biglietto” per l'ex Coppa UEFA.

Il Torino torna, dunque, in Europa: l'ultima esperienza continentale del sodalizio guidato dal presidente Urbano Cairo risale all'annata 2014-'15, sempre in Europa League, quando i granata di mister Gian Piero Ventura giunsero fino agli ottavi di finale, eliminando l'Athletic Bilbao nell'indimenticabile notte del “San Mamés” (prima compagine italiana a violare, per 3-2, il “fortino” dei baschi).

Quest'Europa ritrovata può consistere nella svolta per il Toro, la cui dimensione dovrebbe sempre essere quella europea.

Sostanzialmente, se la mancata qualificazione all'Europa League (dopo aver sognato addirittura la Champions) poteva spegnere sul nascere le ambizioni del popolo granata, viceversa l'accesso alla competizione continentale può dar maggior slancio alle ambizioni di un sodalizio di grande storia, con alle spalle una società economicamente solida.

Sulle ali dell'entusiasmo per il ritorno in Europa, il Toro può presentarsi alla nuova annata puntando a quella Champions League che qualche mese or sono pareva un “pensiero indecente” e che, invece, può tramutarsi in un obiettivo raggiungibile (prima o poi).

L'Europa League vedrà finalmente sui palcoscenici europei il “gallo” Andrea Belotti: le uniche esperienze oltreconfine del capitano torinista erano finora solamente quelle maturate in maglia azzurra.

Il Torino entrerà in gioco nell'ex Coppa UEFA dal secondo turno preliminare, in programma il 25 luglio al “Grande Torino” e il 1° agosto in trasferta, affrontando la vincente del doppio confronto tra gli ungheresi del Debrecen e gli albanesi del Kukesi.

Giuseppe Livraghi

© Riproduzione riservata