Vittorio Sodano, Professione Truccatore

Vittorio Sodano, Professione Truccatore

Un’altra stella si aggiunge alla famosa via dedicata a personaggi distintisi nel campo dello spettacolo mondiale, dell’industria cinematografica e non solo, chiamata: Walk of fame (il cammino delle celebrità) sita in Hollywood Boulevard, Los Angeles, tradizione iniziata nel 1960.

213
stampa articolo Scarica pdf

Vittorio Sodano, professione truccatore

Un’altra stella si aggiunge alla famosa via dedicata a personaggi distintisi nel campo dello spettacolo mondiale, dell’industria cinematografica e non solo, chiamata: Walk of fame (il cammino delle celebrità) sita in Hollywood Boulevard, Los Angeles, tradizione iniziata nel 1960.

Questa volta la stella aggiunta – nell’ambitissima strada in Hollywood Boulevard - porta il nome di un italiano, Vittorio Sodano: nato a Napoli il 1 settembre 1974, trasferitosi in Inghilterra, a Londra, alla giovane età di 16 anni, inizia una lunga gavetta nel campo degli effetti speciali e del trucco. Con molta passione, umiltà e voglia di imparare, da volenteroso autodidatta si fa ben presto conoscere, vincendo numerosi e ambiti premi nazionali e internazionali, per poi varcare l'oceano e approdare negli Stati Uniti, in California, Beverly Hills nella sede della A.M.P.A.S. (Academy of Motion Picture Arts and Sciences), ente che consegna il Premio Oscar. Sodano, ci si avvicina per ben due volte, con la nomination al miglior trucco, la prima con il film: “Apocalypto”, di Mel Gibson nel 2007, la seconda nel 2010 con il film: “Il divo”, di Paolo Sorrentino, non prima di aver vinto due David di Donatello in Italia, (statuetta corrispondente all’Oscar statunitense) con i film: “Il divo” di Paolo Sorrentino nel 2009 e “Noi credevamo” nel 2011, film di Mario Martone. Che dire? Non c'è due senza il tre, in bocca al lupo Vittorio. Nel frattempo, godiamoci questa stella tra le stelle, (ricordo che prima di lui solo 14 Italiani hanno avuto questo privilegio). Inoltre, per poter farne parte o essere insigniti di tale premio, bisogna fare domanda alla Camera di Commercio di Hollywood, quesito che tutti possono presentare, con la caratteristica di essersi distinti, in modo “eccezionale”, nel difficile mondo dello spettacolo, aspettare il responso della commissione, composta da sei competenti persone, che ne decidono, se avere l’onore di farne parte o meno. Vittorio Sodanobè riuscito in questa impresa, orgoglioso di aver posto il suo nome, vicino a illustri celebrità.

Articolo scritto da Mario Di Marzio

© Riproduzione riservata