Torna La Serie A E La Lazio Riparte Da Immobile

Dopo la pausa per le Nazionali, riparte il campionato con la terza giornata di Serie A. Lazio impegnata a Ferrara contro la Spal: la certezza è Ciro Immobile

103
stampa articolo Scarica pdf

Torna la Serie A. Si riparte, dopo lo stop di due settimane per far posto alle Nazioali, la terza giornata di campionato vede i biancocelesti impegnati a Ferrara contro la Spal con fischio d'inizio alle ore 15,00. Banco di prova importante per la squadra di Simone Inzaghi che dovrà confermare di essere quella ammirata contro la Sampdoria e nel derby. Qualità e feeling con il gol, come in campionato così con le rispettive nazionali. Simone Inzaghi avrà infatti sicuramente sorriso: i suoi giocatori, in giro per il mondo, hanno raccolto gol ed applausi. Non solo Ciro Immobile si è sbloccato dopo due anni in maglia azzurra, ma anche Berisha con il Kosovo, ha messo a segno due reti contro l'Inghilterra e bene ha fatto Milinkovic con la Serbia, autore di due assist vincenti.

Protagonisti che ora mettono in dubbio le scelte di Simone Inzaghi. Meglio continuare con la squadra che ha dominato il derby o dare un'opportunità alle seconde linee? Ancora 24 ore per sciogliere i dubbi, ma se a guidare l'attacco è sempre confermato Ciro Immobile, potrebbe essere la volta di Caicedo. A riposo per due partite consecuitve, ha lavorato bene a Formello e potrebbe essere il suo esordio stagionale, per far riposare Correa rientrato solo giovedì dal suo impegno con l'Argentina.

Anche in difesa potrebbero esserci delle novità. Vavro potrebbe fare il suo esordio casalingo al posto di Bastos. ma il punto interrogativo è obbligatorio.

Chi è certo di avere la maglia da titolare è Manuel Lazzari. Gli sono bastate due partite per confermare di essere l'acquisto più azzeccato del mercato estivo biancoceleste. Si appresta a disputare il primo match da ex contro la squadra che gli ha dato tanto e che con la sua cessione ha perso un elemento fondamentale. L'allenatore Semplici ha fiducia nei suoi: vede una squadra matura rispetto al passato, ma è ancora ferma a zero punti in classifica e deve iniziare il suo campionato.

 Sulla carta, l'unico rischio che corrono i biancocelesti potrebbe essere quello di sottovalutare l'avversaria. Un rischio che vuole evitare il tecnico che in conferenza stampa ha messo in guardia i suoi che solo qualche mese fa uscirono sconfitti da Ferrara dando il via ad un periodo di crisi che ha determinato l'addio al quarto posto: “Abbiamo rivisto quella partita in questi giorni. Facemmo una prestazione normale e contro la Spal non basta - ha dichiarato Mr Inzaghi - Domani dovremo dare qualcosa di più. I nostri avversari non hanno ancora raccolto punti in questo campionato, ma sono una squadra insidiosa, guidata da un ottimo allenatore e in casa può contare anche su una tifoseria molto calda".

Queste le probabili formazioni schierate domani dai due tecnici:

SPAL (3-5-2): Berisha; Cionek, Vicari, Felipe; D'Alessandro, Valoti, Missiroli, Kurtic, Igor; Di Francesco, Petagna. A disp.: Thiam, Letica, Reca, Tomovic, Sala, Valdifiori, Jankovic, Murgia, Floccari, Paloschi, Moncini. All.: Semplici.

Indisponibili: Fares
Diffidati: nessuno
Squalificati: nessuno

LAZIO (3-5-2): Strakosha; Vavro, Acerbi, Radu; Lazzari, Milinkovic, Leiva, Luis Alberto, Lulic; Caicedo, Immobile. A disp.: Proto, Guerrieri, Patric, Bastos, Marusic, Cataldi, Parolo, Berisha, Jony, André Anderson, Correa, Adekanye. All.: Inzaghi.

Indisponibili: Luiz Felipe
Diffidati: nessuno
Squalificati: nessuno

ARBITRO: Gianpaolo Calvarese (sez. Teramo)

© Riproduzione riservata