Valentina Vignali

Io amo mangiare e credo che le curve delle donne siano manifestazione di benessere, quindi combattiamo l’anoressia!

2441
stampa articolo Galleria multimediale Scarica pdf

A quanti anni ti sei avvicinata al mondo della danza?

A quattro anni circa.

Tutte le bambine sognano di diventare delle ballerine. Cosa ti ha spinto a cambiare strada?

Anche io amavo il ballo, ma ero troppo alta e scoordinata. Tutte le altre ragazze che si allenavano con me erano piccoline. Vista la mia altezza mi hanno chiamato per un provino di basket e ho iniziato a giocare a basket, ma dagli otto agli undici anni ho fatto danze a basket insieme.

Tra tanti sport hai deciso di intraprendere quello del basket. Cosa o chi ha influenzato questa tua scelta?Ti piacerebbe andare nelle scuole e promuovere per le ragazze questo sport?

L’altezza! Certo che mi piacerebbe promuovee il basket, già lo faccio.

Tre aggettivi che parlano di te.

Allegra, sportiva, golosa.

Nel 2005 vinci il tuo primo concorso di bellezza. Di qui si aprono svariate porte tra cui quella della moda. Come riesci a gestire il connubio sport-Moda?

Non è facile. Sia lo sport che la moda richiedono tempo ed attenzione. Concilio le due cose correndo da una parte all’altra del’Italia, non fermandomi mai. Nella borsa ho sempre i trucchi e le scarpe basket.

Cosa ti emoziona di più vincere una partita di basket oppure un concorso di bellezza?

Sono emozioni diverse. Una partita a basket è una botta di adrenalina, ci sono le compagne di squadra, l’agonismo, lo sforzo fisico. Concorsi di bellezza, non ne faccio più ormai. Comunque in un concorso di bellezza c’è lo stress, i cambi d’abito rapidissimi, le ore in piedi...

Senti Valentina : che considerazioni hai del fenomeno dei “rich kids of instagram” che documentano lo "spring break" tra jet privati, suite presidenziali e spese folli. la loro missione: “non siate invidiosi, noi vi ispiriamo” ?

Nessuna, cioè non saprei. Non ne seguo nessuno, quindi non posso darti un’opinione.

Parliamo di televisione e di “talent, fabbrica di illusioni” - citando Crepet: “questi programmi non servono a nulla. tra quelli che vi partecipano non c’é neanche un talento” - nel ’56 il primo talent della tv dal quale uscì Celentano...ora ti chiedo per la tua popolarità accetteresti di essere un giudice di questi programmi?

I talent sono dei format televisivi, come altri. Non credo vadano demonizzati, basta ricordarsi che si tratta di spettacoli televisivi. Dipende da chi partecipa ai talent, alcuni concorrenti hanno cambiato le loro vite. Comuqne, sarebbe un’esperienza interessante essere giudice di un talent.

Avresti accettato di partecipare ad un reality dove era presente un noto attore di film v.m 18?

Si, perchè no. Basta che non sia un reality porno, in caso sarebbe un bel no!

Accetteresti un invito nel programma televisivo "Maurizio Costanzo Show"?

Perchè no?

No-selfie - si diffonde il movimento di resistenza all’autoscatto: dalla canzone di david parker ai gruppi facebook, intellettuali e critici d’arte tutti contro il selfie “desiderio dell’autopresentazione”Una tua opinione al riguardo?

Per il lavoro che faccio, scatto foto in continuazione. L’autoscatto esiste da un sacco di anni, anche io spesso scatto selfie. Che addirittura ci sia un movimento di resistenza all’autoscatto mi sembra un po’ esagerato.

Esistono molti modi per difendere la nostra privacy, e quella dei nostri cari, da sguardi indiscreti:Sei molto seguita sui social;ti sei data delle regole ferree su cosa pubblicare e cosa è meglio evitare?

Il trucco dei social è che si basano sulla parte privata di noi che dividiamo con pubblico e con i fans. Ci sono cose troppo private per essere pubblicate, ma io mi regolo ad istinto, se sento di voler condividere una notizia o una foto lo faccio.

Parliamo anche di musica e politica di recente c'è stata una feroce polemica tra la grandissima Fiorella Mannoia e il Ministro del lavoro Poletti ti cito la frase "A fare volontariato vacci tu, il lavoro si paga. A Fiorella Mannoia proprio non piace l'idea lanciata dal ministro del Lavoro Giuliano Poletti di far lavorare gli studenti durante le vacanze scolastiche. "La gente lavora tutta la vita, se ha la fortuna di trovarne uno, va in pensione a 67 anni che sono parenti prossimi di 70 e se è fortunato avrà una pensione da fame dopo aver speso tutto il tempo di una vita a pagare mutui, rate, bollette, tasse"Che opinione hai di questa affermazione ;ti chiedo di prendere una posizione e di fornirmi un giudizio...

Ho letto di sfuggita della polemica, ho pensato solo che ormai tocca agli artisti controbattere ai politici.

Nel tempo libero cosa ti piace indossare?

Sneakers e vestiti comodi.

Ti senti te stessa con una scarpa ginnica o con un tacco 12?

Scarpa da ginnastica.

Sei una ragazza che segue la moda o che detta moda?

Un po’ la seguo un po’ la detto (come fanno molte donne).

Hai un tuo look per quando vuoi essere sexy?

Vestitini da sera neri. Il nero è sexy.

Qual è l’accessorio a cui non riusciresti mai a rinunciare?Qual'è invece quello vintage?

Al pallone da basket. Nel vintage amo gli orecchini e gli anelli.

Qual è il tuo prodotto smart nel beauty-case?

La crema per il viso all’aloe.

Oltre allo sport sei una ragazza attenta a tavola? Nella splendido Piemonte e della sua cucina che cosa ti piace particolarmente?

Amo mangiare e del Piemonte amo la polenta concia.

In un’intervista dichiari di essere contro l’anoressia. Quali considerazioni hai in merito?

Credo che l’immagine della donna magrissima, anoressica abbia fatto danni, soprattutto fra le ragazze più giovani. Io amo mangiare e credo che le curve delle donne siano manifestazione di benessere, quindi combattiamo l’anoressia!

Cosa pensi della chirurgia estetica;Cosa cambieresti del tuo aspetto fisico?

Se una persona ha evidenti difetti fisici che la fanno star male credo che sia un rimedio valido, ma spesso si esagera fino a sfigurarsi. Non cambierei nulla del mio aspetto fisico.

Ti sposerai presto? Il tuo fidanzato sarà impaziente di avere una moglie bellissima! Cosa pensi delle donne in quanto "determinate e indipendenti" nella professione, cedono il controllo al compagno nella vita di coppia?

Se sei una donna determinata ed indipendente lo sei sempre, a casa e fuori casa.

Quali progetti per il 2015?

Tanti, ma non posso dirti nulla.

Come ti vedi fra dieci anni?

Sposata con Stefano Laudoni, con tanti gatti e forse un figlio.

Grazie Valentina sei stata molto gentile in bocca al lupo per tutti i tuoi progetti:sportivi e professionali.

© Riproduzione riservata

Multimedia