MANUELE CANU FA SOGNARE ROMA CON L’EVENTO DEHOR

MANUELE CANU FA SOGNARE ROMA CON L’EVENTO DEHOR

Nella bellissima location, a bordo piscina, dell’ “hotel Isola Sacra”, non lontano dall’aeroporto di Fiumicino, con pochi ospiti selezionati, distanziati e muniti di mascherine griffate hanno sfilato i capi più rappresentativi della Maison

stampa articolo Scarica pdf

La maison milanese Maniele Canu porta a Roma i suoi capi iconici. Tra gli ospiti il rapper Junior Cally.

Nella bellissima location, a bordo piscina, dell’ “hotel Isola Sacra”, non lontano dall’aeroporto di Fiumicino, con pochi ospiti selezionati, distanziati e muniti di mascherine griffate hanno sfilato i capi più rappresentativi della Maison più due nuovi capi realizzati ad hoc per la clientela romana particolarmente esigente e da sempre amante dell’eleganza ricercata.

La donna di Manuele Canu come racconta lo Stilista è “Forte, dinamica e aggressiva al punto giusto, ma sempre e comunque elegante”. I capi tutti realizzati a mano e made in Italy, rispecchiano le tradizioni della sua terra, la Sardegna. Nei suoi abiti prevale la sartorialità nostalgica che esplica in tagli, volumi e tessuti di altissima qualità. Pescano e si ispirano appunto all’arte sarda per una donna dalla forte femminilità, risoluta e cosmopolita.

Gli ospiti hanno potuto ammirare i tubini senza tempo della maison indossati con grazia dalle modelle sinuose che incarnano la bellezza mediterranea e rappresentano un modello di donna vera. Tra i capi più ammirati la tuta in pelle bianca con laterali in pizzo oro e mantella bianca; l’abito totalmente ricamato a mano con mega code posteriori rosa e nero, il body con lurex oro abbinato a una sexy culotte in pelle plissettata, il tailleur giacca nero pece in seta con interno in moer sempre di seta color vino, e il meraviglioso abito lungo presentato alla biennale di Venezia con ricami e profonda scollatura posteriore.

Tra gli ospiti il rapper Junior Cally, l’imprenditrice Junia Perez, lo chef stellato Gaetano Costa, la manager di Italia a Tavola Mariella Morosi, Marina Cioccoloni, il patron dell’ Hotel Isola Sacra Massimiliano Comozzi, la giornalista e influencer Krystel Lowell, insieme al direttore Renato Damiani, e infine la giornalista tedesca Benigna Mallebrein.

Di seguito gli abiti presentati in questo evento - Corpetto bianco con volant neri e bianchi + gonna tubino bianco con fiocco posteriore nero + cappello gigante paglia con fascia nera + guanti in nappa nero- abito tailleur fw19 + cintura rigida oro - Giacca fantasia geometrica bicolor gialla/nero fw19 + gonna fw 20-21 nera con spacco posteriore + borsa a busta nera - tailleur giacca nero pece con interno fucsia + pantalone nero pece fw19 - Body in pizzo fw20-21 + gonna avorio con cerniera frontale + bauletto fw20-21 pitone + cintura rigida fw19 - Abito a stampa con spalle squadrate con mega scollo posteriore- Cappotto fw20-21 con rouge laterale+ cappello in coniglio bianco con inserto in vitello + borsa busta bianca- tailleur giacca gonna con bavero scuro interno fw19-20+ borsa bicolor fw20-21 + cintura oro rigida fw19- maglia stampa pavone con pantalone avorio vita alta con tasche azzurre fw10 + bauletto cocco rosa fw20-21 + cintura rigida fw19- giacca in bicolor rossa e bianca + pantalone avorio vita alta + borsa in anaconda rossa fw20-21- Body con lurex oro con culotte in pelle plissettata fw20-21+ borsa frange ss20 - Abito finale ss20 effetto gran canyon - Abito oro e nero con rouge nero laterale su spalla fw20-21- Abito lungo evento biennale di venezia con ricami e scollatura posteriore- Abito mono spalla con frange con ricami a mano - Abito totalmente ricamato a mano con mega code posteriori rosa- tuta in pelle bianca con laterali in pizzo oro e mantella bianca fw20-21 –

Articolo di Federica Fabrizi

Foto di Alessja Spagna

© Riproduzione riservata