Club Borbone All'EUR Sfila Il Dancefloor Di Luigi Borbone

Club Borbone All'EUR Sfila Il Dancefloor Di Luigi Borbone

Sulla Scalea di San Pietro e Paolo l'alta moda del fashion designer per RomaEterna

stampa articolo Scarica pdf

Luigi Borbone dedica questa collezione a ROMAETERNA raccontando il suo immaginario racchiuso tra il sogno e la realtà dell’Alta Moda.

Con lo sfondo del tempio monumentale dei Santi Pietro e Paolo e la sua cupola emisferica, tra le più imponenti di Roma nel punto più elevato dell'EUR adornano la Scalea Mosca corpi femminili disegnati da reti scintillanti costruite per vivere in un club come una diva che ballava allo Studio 54 o al Piper con mille versioni di una Couture e di un mondo che sta ricomparendo.

Non solo una donna ma tante donne, tante anime eleganti, raffinate, ironiche, infantili e super sensuali. 

Dai richiami cromatici di silhouette anni Sessanta fino alla bellezza e alla libertà sessuale del nudo coperto da trasparenze degli anni Ottanta. Sete, lane di Biella e Swarovski si fondono come elementi naturali di una immagine straordinaria. Le forme a volte liberano il corpo con tagli scivolati e ampiezze morbide, altre lo circondano con reti eseguite a mano nei laboratori dei Maestri dell’azienda Transfermania che da anni trasformano semplici fili da cucito in vere sculture tridimensionali che vivono di luce.

È la couture che consente di raccontare qualcosa che va al di là dell’ordinario, come opportunità creativa dello stilista Luigi Borbone che può dare libera interpretazione alla sua visione riaprendo nuove strade alla moda contemporanea, superando crisi e limiti, lavorando ispirato come un artista che crea nuove correnti.

In questo contesto, la scalea dei SS Pietro e Paolo e tutto il quartiere espositivo dell’EUR vengono in aiuto come il luogo dove la “Dance Night” non si è mai spenta ad incarnare l’immagine dove la bellezza si evolve perfezionandosi.

Un lavoro che Luigi Borbone porta avanti con le sue abili sarte e grazie al contributo fondamentale di Enzo Cianciaruso titolare dell’azienda Transfermania assieme alle sue figlie che hanno creato gli abiti in rete “crystal net”. Continua la collaborazione con il laboratorio dei Maestri artigiani Villani che da più generazioni costruiscono le calzature dei gota del mondo della moda internazionale e da due anni anche per Maison Luigi Borbone.

Luigi Borbone ringrazia per il sostegno illuminato la Presidente del IX Municipio di Roma la Signora Titti Di Salvo che assieme alla sua squadra ha permesso l’utilizzo della “Scalea Mosca” come scenografia dell’evento animata dalla musica è ritmata da dj Mirko e dalla regia di Alessandro Mazzini. Il look delle modelle è curato dalla Face Place Academy by Pablo per il Trucco e da The Best Club by Wella per le pettinature.

Photo Credits AUGUSTO FRASCATANI 

© Riproduzione riservata