Il Nuovo Concept Album Di Nerolux

Il Nuovo Concept Album Di Nerolux

"Il viaggio immenso" di Franz Krauspenhaar

129
stampa articolo Scarica pdf

Il noto scrittore e musicista Franz Krauspenhaar è da poco uscito con un nuovo Long Playing diviso in due dischi: Il viaggio immenso La partenza e Il viaggio immenso L’arrivo, firmati con il nome d’arte “Nerolux”.

Già attraverso l’opera letteraria, Franz Krauspenhaar si è guadagnato una circoscritta ma temprata fanbase. Con questo concept album imponente - formato da 27 tracce - si sta meritoriamente confermando come un artista dal grande potenziale.

Il nuovo lavoro musicale, incentrato sul tema del viaggio inteso come spostamento sia fisico che mentale, presenta atmosfere lugubri, claustrofobiche e inquiete, suonando come l’esito di un improbabile matrimonio sonoro tra generi molto distanti tra loro tra cui il jazz, il jazz samba, il prog, l’elettronica, solo piano e voce e la psichedelia.

Come nei lavori precedenti, permane il clima dalla forte carica ipnotica ma, a parere di chi scrive, viene accentuata l’angoscia ossessiva che costituisce una sorta di trademark di tutto il lavoro sinora divulgato.

Il viaggio immenso è un disco tremendamente nichilista, malinconico e capace di irretire il fruitore in una specie di languida paralisi. La voce dell’autore pare possedere note più mature rispetto agli esordi, raggiungendo vette espressive insperate e divenendo strumento tra gli strumenti in grado di incantare l’ascoltatore ma soprattutto di arrovellarlo in siffatto tormento acustico.

Franz Krauspenhaar ricama un album dall’ordito sofisticato, contraddistinto dalla sovrapposizione di influenze estremamente poliedriche e caleidoscopiche.

Chiara Zanetti

© Riproduzione riservata