Ma Che Musica In Casa Marcello

Ma Che Musica In Casa Marcello

Da Vincenzo Salemme a Fausto Leali. Siamo tutti benvenuti a casa del musicista Marcello Cirillo.

stampa articolo Scarica pdf

"Casa Marcello", dove la musica è di casa, o per meglio dire "in casa". L'iniziativa che viaggia sulla rete, è firmata Marcello Cirillo, noto volto e voce della televisione italiana che, a causa della quarantena, mette in fila le note insieme a tanti amici pronti a cantare via etere con lui, per regalare al pubblico di followers qualche minuto di spensieratezza. E' così che il pentagramma si fa ricetta d'antidoto per molti, già impegnati con l'appuntamento pomeridiano in balcone, amplificato da quelli online che in queste ore si moltiplicano. "Casa Marcello" è un esperimento che ogni giorno cambia volto insieme ai volti dei suoi tanti protagonisti, accrescendo quella viralità che parte da YouTube per poi finire nelle case della gente attraverso il computer. Un momento di felicità che nasce con la forza della musica, fruibile sul canale dedicato "Diretta Web Teatro e Musica", un progetto virtuale nato dalla collaborazione tra Cirillo e Alberto Maria Trabucco a seguito della chiusura degli eventi pubblici a causa del Covid-19, per cui il musicista ha dovuto sospendere i concerti dal vivo dell'Hit Parade Tour 2020 che aveva in programma con il collega Demo Morselli.

Gli incontri in rete hanno visto partecipi gli allievi dell'accademia musicale Bottega del Suono e colleghi del piccolo schermo, come Manuela Villa, Nino Frassica, Roberta Capua, Roberto Ciufoli, Fausto Leali, Tullio De Piscopo, Demo Morselli, Massimo Cinque, Andy Luotto, Luisa Corna, Francesco Lappano, Silvia Mezzanotte, Francesco Carlesi e il giovane Matteo Sica. Anche l'attore Vincenzo Salemme non ha perso occasione per fare il suo ingresso in "Casa Marcello" e per far sentire ai followers la propria vicinanza attraverso quella grande arte del saper far sorridere di cui è da sempre maestro. Insieme a lui anche Annalisa Minetti, l'arpista concertista Micol Arparock e Tiziana Foschi.

Articolo di Roberta Savona 

© Riproduzione riservata