E’ Uscito Il 23 Aprile L’album “Romantico” Di GuidoinarteRoberto”

E’ Uscito Il 23 Aprile L’album “Romantico” Di GuidoinarteRoberto”

Con un po' di pop, indie e rock propone sfaccettature di storie raccontate senza filtri, appunto con romanticismo e un po' di ironia.

stampa articolo Scarica pdf

E’ uscito il 23 Aprile l’album “Romantico” di GuidoinarteRoberto”, che con un po' di pop, indie e rock propone sfaccettature di storie raccontate senza filtri, appunto con romanticismo e un po' di ironia.

Lo stile soft del cantautore ci propone sprazzi di vita vissuta, con metafore ed immagini volte a rappresentare l’amore a tutto tondo, nelle sue parti belle ed estatiche e quelle più realistiche come un addio o un rifiuto, ma sempre in modo garbato e con sentimento.

“Primo in classifica” per esempio narra di come si possa avere successo nella vita ma meno con la persona del cuore, e del voler combattere per amore, con un idealismo ed un modo di sognare che cattura, nella descrizione di se stessi e dei vari personaggi delle storie (Cecilia , Laura, Vincenzo)che creano dei piccoli camei nella continuità di un ritmo melodico e nello stesso tempo accattivante, sensuale.

Trama costante di tutto l’album è lo stato d’animo del cantautore, dove le allusioni erotiche si alternano a poesia, dove il senso di perdita è compensato dal voler bene, dal voler far andare una storia, con le sue contraddizioni ed i suoi sapori aspri a volte.

Un amore da spiegare ma che rimane non detto dove le parole sono superflue e la leggerezza delle immagini la fanno da padrone, traslando la profondità del sentimento in piccoli gesti quotidiani, come il raccontarsi in cose buffe, apparentemente superflue come la nutella o le torte della nonna che creano però una rete di attenzioni verso la persona amata con cui si condivide un sentire ed un volersi bene, appunto nei dettagli.

L’essenziale dunque è visibile al cuore, e non servono grandi cose per una storia d’amore, basta cogliere ciò che ci colpisce, anche in superficie, senza perdere quella vena di romanticismo che rende nitido tutto, che ci permette di sognare e di idealizzare.

In “Indie minuto per minuto” un omaggio alla trasmissione “il calcio minuto per minuto “ con Galeazzi degli anni 70, un richiamo al passato ma che viene attualizzato, come una conquista, come un gol andato in rete, ma con protagonisti due ragazzi, che giocano la loro partita.

Monica Pecchinotti

© Riproduzione riservata