Tiziano Ferro Festeggia Il Ventennale Di “Rosso Relativo”

Tiziano Ferro Festeggia Il Ventennale Di “Rosso Relativo”

In arrivo una special edition del suo album d’esordio con remix e versioni inedite

stampa articolo Scarica pdf



Tiziano Ferro sta per festeggiare il ventennale della sua carriera e lo fa a modo suo, in un modo tutto originale. Il 5 novembre arriverà nei negozi di dischi una ristampa speciale in versione cd di “Rosso relativo”, completamente rimasterizzato e con tracce bonus. L’operazione sarà anticipata da una ristampa in vinile, disponibile già dal 29 ottobre.

E’ lo stesso cantautore, originario di Latina, a riavvolgere il nastro dei ricordi e a rendere partecipi i suoi fan di questo speciale compleanno. Racconta Ferro come “questo album arrivò senza preavviso, con le canzoni che avevo scritto in tarda adolescenza, senza sapere che poi sarebbero finite nel mio primo disco. Lo ascolto adesso e provo tenerezza”. E ricordando un periodo molto difficile della sua vita aggiunge: “ancora oggi ci sento dentro le urla d’aiuto, le spinte d’orgoglio di chi cercava una strada, un pezzo di me che non c’è più ma anche tante parti sgangherate che non sono riuscito a cambiare mai. Quando ascolto questo album, mi sento intatto, commosso e invaso dal privilegio di poter essere qui - vent’anni dopo - a parlare ancora di Paola, di Imbranato e di Xdono”.

“Rosso relativo” fu il trampolino di lancio per Tiziano Ferro dopo tante esperienze nel mondo della musica, dapprima come speaker nelle radio locali e poi come corista dei Sottotono. In mezzo ci sono vari tentativi di presentare dei demo, per farsi conoscere nel mondo discografico o per tentare la carta Sanremo. Nel 2001 arriva l’incontro fortunato: quello con il paroliere Alberto Salerno e sua moglie Mara Maionchi che convincono, non senza qualche resistenza, la Emi a puntare sul giovane cantante. Il successo arriva inaspettato! Il primo singolo “Xdono” debutta nelle radio il 22 giugno del 2001, raggiungendo in poco tempo le vette dell’airplay radiofonico, per poi approdare in Francia, Spagna, Portogallo, Brasile ed Europa orientale.

Contemporaneamente al secondo singolo “L’olimpiade”, arriva la pubblicazione dell’album che venderà in tutto il mondo ben 2 milioni e mezzo di copie. Ferro colleziona dischi d’oro e di platino non solo in Italia ma anche in Francia, Spagna, Svizzera e addirittura in Turchia.

Dall’album d’esordio escono altri tre singoli: “Imbranato” nella primavera del 2002, precedentemente scartata al Festival di Sanremo, la title track “Rosso relativo” che trionfa al Festivalbar 2002, dove Ferro vince il “premio rivelazione” e “Le cose che non dici”, la traccia d’apertura dell’album. Malgrado buona parte della critica avesse stroncato l'artista pontino come l'ennesimo bluff delle etichette discografiche per «catturare le ragazzine», il pubblico dimostrò di riuscire a comprendere la novità introdotta dal cantautore, che unì le sonorità Rhythm and Blues della musica d'oltreoceano con testi particolari e non scontati. Alla promozione dell’album si affianca quella del tour in 70 date in tutta Europa.

Il resto è storia: Tiziano Ferro è forse l’ultima grande star a mietere successi in tutto il mondo dopo Eros Ramazzotti, Laura Pausini e Nek. Ha all’attivo 63 singoli, tutti di enorme successo, contenuti in 7 album, un greatest hits e un album di cover. Vanta collaborazioni con artisti del calibro di Mina, Laura Pausini, Franco Battiato, Fiorella Mannoia, Biagio Antonacci, Carmen Consoli, Luca Carboni, Giorgia, Jovanotti, Elisa e Tiromancino. Sul versante internazionale ha duettato con Mary J Blige, John Legend, Jamelia, Miguel Bosè e One Republic. Dopo le delusioni degli esordi, si è sempre guardato bene dal tornare in gara al Festival di Sanremo, partecipando soltanto in qualità di superospite. Ha scritto e prodotto successi per Alessandra Amoroso, Baby K e Giusy Ferreri. Infine, non ha mai fatto mistero dei suoi disagi, legati ai disturbi alimentari, all’omosessualità e, non ultimo, all’alcolismo, ampiamente raccontati in libri, documentari e interviste.

“Rosso relativo” uscirà in un cofanetto “special anniversary edition”. All’interno ci saranno 3 dischi: il primo contenente l’album in italiano completamente rimasterizzato, il secondo la versione spagnola e il terzo le bonus track con remix inediti e le versioni inglesi, francesi, spagnoli e portoghesi dei suoi più grandi successi. Non mancherà una special outtake di “Xdono”.

Emanuele Pecoraro

© Riproduzione riservata