45° Edizione Del Roma Jazz Festival Festival

45° Edizione Del Roma Jazz Festival Festival

Il concerto di una vera star internazionale, la sassofonista newyorkese Lakecia Benjamin

stampa articolo Scarica pdf

Fra gli eventi di punta della 45° edizione del Roma Jazz Festival Festival, il concerto di una vera star internazionale, la sassofonista newyorkese Lakecia Benjamin che il 10 novembre in Auditorium presenta il suo ultimo album Pursuance: The Coltranes dedicato ai geni di John e Alice Coltrane. Nata e cresciuta nella Grande Mela, Lakecia non dimentica le origini dominicane ben presenti nella sua musica. Già da giovanissima è sul palco con mostri sacri del jazz come Clark Terry, Reggie Workman e Rashied Ali per poi approdare a collaborazioni con artisti del calibro di Stevie Wonder, Macy Gray, Alicia Keys, Anita Baker e i The Roots. Il suo jazz è carico di influenze funk, R&B e Soul come dimostra il suo precedente album dal titolo Rise up incentrato sul concetto di giustizia sociale e sui problemi della comunità afroamericana.

Uscito nel 2020, Pursuance: The Coltranes ha raccolto critiche entusiasmanti della stampa di tutto il mondo, dagli Stati Uniti all’Australia. Per questo disco Lakecia ha creato un sorprendente ensemble intergenerazionale di oltre 40 pesi massimi del jazz, che include Ron Carter, Gary Bartz, Regina Carter, Dee Dee Bridgewater, Meshell Ndgecello, Steve Wilson, Marc Cary, Keyon Harrold, Marcus Strickland, Brandee Younger e Jazzmeia Horn: tre generazioni di titani della musica riuniti per celebrare e promuovere il messaggio di due grandi maestri jazz, con uno spirito di armonia quasi mistica.

Anche per questo, nelle 13 tracce che compongono il disco, Lakecia Benjamin fa esplodere l’elemento mistico, spirituale (e politico al tempo stesso) proprio della musica di John e Alice Coltrane ma traslato ai nostri tempi. “Nel nostro clima sociale e politico attuale, abbiamo bisogno della musica per guarire l'anima” ha dichiarato la musicista newyorkese.

© Riproduzione riservata