Pietralata è Il Nuovo EP Di Artù

Pietralata è Il Nuovo EP Di Artù

In uscita oggi per Leave Music

stampa articolo Scarica pdf

"Pietralata" è il nuovo EP di Artù, in uscita oggi per Leave Music: un tributo viscerale e appassionato al quartiere dove l’artista è nato, fonte di ispirazione da sempre.

 

Situato nella periferia nord-est di Roma, Pietralata potrebbe apparire come un luogo grigio e caotico, ma cela in realtà una bellezza eterna: il profumo dei pomodori d'estate, tramonti infiniti e la semplicità della vita di campagna in una grande metropoli.

 

Artù parte da qui per esplorare l’umanità e l’amore, invita a superare le barriere che separano le persone, celebrando l'unicità di ognuno. Esalta la bellezza e la potenza della musica e delle parole come mezzi di espressione, ricordando l'importanza di utilizzarle responsabilmente per costruire un mondo migliore.

 

Ma non solo. Artù, in questo EP di 6 tracce, parla di amori intensi e liberatori, di rabbia e frustrazione, e racconta la necessità di cambiare interiormente per migliorare quanto ci sta attorno. Un lavoro discografico che mantiene di traccia in traccia la sua essenza e unicità, sviluppando il concetto di appartenenza e descrivendo lo stupore con cui possiamo accorgerci di come un quartiere cresce e si trasforma con la sua comunità.

 

Link all’EP:

https://spoti.fi/4cEtZqH TRACKLIST Musica! Astronave Per tutti quelli che (focus track) Mezzanotte meno un quarto Pietralata Compositore: Alessio Dari (Artù), Matteo Gabbianelli Prodotto da Matteo Gabbianelli Registrato, missato e masterizzato c/o kuTso Noise Home www.kutsonoisehome.com Chitarre Elettriche: Andrea Inglese Basso: Giuliano “Red” Urbini Batteria: Matteo Gabbianelli  Tastiere: Francesco Cataldo Pianoforte: Luca Bellanova Chitarre Acustiche: Artù Tromba ( nel brano “Musica!): Andrea Di Pilla Distribuzione: ADA Music Italy © & ℗: Gabbianelli, Dari, Leave srl, Hassan ARTÙ PARLA DELL’EP TRACCIA PER TRACCIA Due persone fanno l’amore a Campo de' Fiori sotto la statua di Giordano Bruno. Un rituale laico. Un amore potente, libero, al di sopra del bene e del male. Nei loro occhi tutta Roma, le stelle e una fiamma che non si spegnerà mai. Ho voluto celebrare la bellezza e la potenza della musica e delle parole. Un inno alla libertà di espressione. Le parole una volta emesse durano per sempre nell'universo e hanno il potere di creare, distruggere, ispirare o ferire. La musica è il veicolo delle parole e una delle forme più potenti di espressione. La musica può raggiungere e toccare il cuore delle persone, senza confini né barriere. Artù vuole ricordare che ogni parola che pronunciamo ha una risonanza, che influenza il nostro modo di sentire e di agire. Per questo è importante scegliere le parole con cura e responsabilità, per costruire un mondo migliore. Per cambiare il mondo. Ci sono momenti che ti cambiano la vita e niente sarà più come prima. È come quando vedi un’astronave. I cambiamenti, quelli veri, arrivano e basta e ti cambiano dentro. Ti accorgi allora che se cambi dentro, cambia il mondo che sta fuori.Nessuno cambia veramente se non è costretto a farlo.  Questa canzone l’ho scritta pensando a quel momento: in cui niente sarà più come prima. Nonostante le nostre differenze, siamo tutti più simili di quanto crediamo. La canzone è un invito ad abbattere le barriere che ci dividono e a sentirsi meno soli con le nostre paure. In un mondo in cui troppo spesso ci sentiamo inadatti o diversi dagli altri, "Per tutti quelli che" ci ricorda che è proprio la nostra unicità a renderci speciali e che dobbiamo essere fieri di chi siamo. Era mezzanotte meno un quarto ed ero incazzatissimo. Ho iniziato a scrivere perchè non sopportavo più nessuno e sono finito per prendermi a parolacce. Perchè ce l’avevo con me stesso, mica con gli altri! L’eternità di un quartiere per chi ci è nato. L’ho visto cambiare insieme a me, giorno dopo giorno, in un susseguirsi di stagioni che andavano veloci, che nascevano e morivano insieme alle giornate delle persone, scandite dai frutti della terra dei miei nonni. E poi l’odore fresco della notte che accarezzava le fatiche di chi ce la metteva tutta. La solita vita, le solite storie. Mai tutte uguali. Esordisce nel 2013 l’album omonimo “Artù” (Leave Music/Universal Music): all’interno, “Giulia domani si sposa”, un brano scritto a quattro mani con Alessandro Mannarino. Il videoclip della canzone, diretto da Sabrina Paravicini, vede per protagonista l’attrice Giulia Bevilacqua e vince lo “Special Awards” al Roma Videoclip. FB: https://www.facebook.com/artumusica

 

Le canzoni, ruvide e delicate allo stesso tempo, si muovono tra pop e rock, trattando di vita, amicizia e della necessità di non dimenticare mai le proprie radici: "Pietralata"è il quartiere di Artù ma è anche tutti quei luoghi che rimarranno eterni nei nostri ricordi e nella nostra anima.

L’intero lavoro è stato prodotto, mixato e masterizzato da Matteo Gabbianelli.

 


Eri tutta Roma

 

 

CREDITI DELL’EP

Autori: Alessio Dari (Artù), Matteo Gabbianelli

Label: Leave Music

Foto Copertina: La fotografa Indie

 


 

ERI TUTTA ROMA

 

MUSICA!

 

ASTRONAVE

 

PER TUTTI QUELLI CHE

 

MEZZANOTTE MENO UN QUARTO

 

PIETRALATA

 

ARTÙ | BIOGRAFIA

Nel 2015 rientra tra gli 8 vincitori di Musicultura con “La vecchia ha un dente di bronzo”.

Con l’uscita del secondo disco, “Tutto passa” (Leave Music/Sony Music), del 2016, Artù partecipa al Coca Cola Summer Festival, in onda su Canale 5 e resta nella chart Viral 50 di Spotify per settimane con il brano “Roma d’Estate”.

Il 2017 è l’anno dell’esibizione in diretta televisiva al Concerto del Primo Maggio a Roma e della partecipazione come ospite d’onore al Rino Gaetano Day, dietro invito della famiglia del cantautore scomparso.

Nel 2018 gli viene affidato da Anna Gaetano “Ti Voglio”, pezzo incompiuto del fratello Rino, che Artù porta a termine completando il testo. Il videoclip viene girato e disegnato da Maurizio Nichetti. Nella traccia, suonata dalla Rino Gaetano Band, anche la voce dell’indimenticato cantautore calabrese. Il pezzo anticipa l’uscita del terzo album “Vola Ale!” (Leave Music/Sony Music).

Nel 2019, reinterpretando “Cantico dei Drogati”, partecipa all’album tributo a Fabrizio De André “Faber Nostrum” (Sony Legacy/I Company), che vede la presenza dei maggiori esponenti della scena Indie italiana.

Il 29 marzo 2024 esce “Pietralata”, il suo nuovo EP, anticipato dai singoli “Astronave”, “Mezzanotte meno un quarto”, “Eri tutta Roma” e “Pietralata”.

 

IG: https://www.instagram.com/artu_real/

© Riproduzione riservata