Raphael Cantante Raffinato Con Tanto Da Raccontare

Raphael Cantante Raffinato Con Tanto Da Raccontare

"Figli delle lacrime": il nuovo interessante singolo di un artista tutto da scoprire

275
stampa articolo Scarica pdf

Uscito da pochi giorni il nuovo singolo di Raphael, intitolato “Figli Delle Lacrime”, già sa far parlare di sé.

Il brano, fresco ed elegante al contempo, utilizza sonorità attuali ed avvolgenti, mostrandosi attraverso un videoclip diretto da Megan Stancanelli, in cui Raphael ci racconta, con la sua voce limpida e calda al tempo stesso, il dramma intimo di solitudine di chi emigra verso terre lontane e sconosciute e la forza necessaria per far fronte alle difficoltà che i migranti incontrano. Raphael stesso afferma infatti: “Ho scritto questo brano di getto. Forse sarà il traguardo dei trent'anni che inevitabilmente porta a tirare le prime somme e a chiedersi che ne sarà del proprio futuro. In un momento così delicato per la società italiana non posso fare a meno di ricordare che l'emigrazione fa parte della storia della mia famiglia, quindi parte di me. Mia madre dalla Calabria alla Liguria a 5 anni, mio padre dalla Nigeria all’Italia negli anni ’70. Penso che la mia storia sia comune a molte altre. La dedico a chi ha origini umili. A chi non ha nessuno e non può permettersi troppi errori. A chi non si piange addosso e riesce a fare delle difficoltà punti di forza."

Raphael, nato a Savona da padre nigeriano e madre italiana, inizia il suo percorso musicale nel 2002, quando ancora teenager fonda la reggae band Eazy Skankers. Negli anni della formazione colleziona importanti apparizioni in festival importanti come Rototom Sunsplash e centinaia di concerti, oltre a due album totalmente autoprodotti: “To The Foundation” (2008) e “Changes”(2011).

Nel 2010 Raphael condivide il progetto Double Trouble, un tributo a Bob Marley che lo porta a calcare i palchi di molti club e festival di tutta Italia. Nello stesso periodo Raphael inizia a esibirsi anche in showcase e comincia la collaborazione con l’etichetta Bizzarri Records, con la quale nel 2012 pubblica il primo EP da solista “My name is Raphael”. L’attività solista prosegue con la realizzazione di numerosi singoli, come “Good Old Vibes”, che culmina con l’uscita del suo album di debutto solista, “Mind Vs Heart” pubblicato nel 2013. Successivamente Raphael partecipa ad oltre 150 concerti ed è ospite in numerosi tour accanto ad artisti del calibro di Manu Chao o Jimmy Cliff.

Nel 2018, presentato dall’etichetta Platonica e prodotto da Zibba, è tra i 69 finalisti per “Sanremo Giovani 2018” appunto con “Figli Delle Lacrime”, pubblicato il 18 dicembre 2018 su tutte le piattaforme digitali. Con questo brano Raphael si lascia alle spalle la musica Reggae, per abbracciare la profondità del soul: il risultato è indubbiamente intimo e personale, ma anche raffinato. Si percepisce, fin dal primo ascolto, che ciò che Raphael esprime è assolutamente vissuto e sentito: “Ho sempre fatto quello che sentivo, esplorando la musica. L'ho vissuta per come veniva”, afferma, ed ecco infatti che ascoltando “Figli delle lacrime”, la voce e le immagini divengono un tutt’uno che ci trasporta sulle onde della sua musica.

Barbara Gottardi 

© Riproduzione riservata