RUBEN PARISI UN BLOGGER ED INFLUENCER DAI MODI GENTILI

RUBEN PARISI UN BLOGGER ED INFLUENCER DAI MODI GENTILI

La sua è una vita eternamente sotto i riflettori, sempre alle prese con brand, aziende, servizi fotografici e nuovi capi di moda da indossare per lanciare mode e tendenze.

stampa articolo Scarica pdf


Con oltre 220mila followers su Instagram, Ruben Parisi è uno degli influencer e dei blogger maschili più seguiti d’Italia. Sguardo magnetico, corpo statuario e animo gentile. Impossibile per il gentil sesso non innamorarsene a prima vista. Un bravo ragazzo che ha fatto dei social un lavoro, che ha saputo crescere nei numeri sino ad oltrepassare la fatidica quota di 200mila followers. Ma non è solo questione di cifre. Per Ruben Parisi, le relazioni umane, seppur a distanza, continuano ad essere cruciali per la sua quotidianità. La sua è una vita eternamente sotto i riflettori, sempre alle prese con brand, aziende, servizi fotografici e nuovi capi di moda da indossare per lanciare mode e tendenze.

Una vita da influencer quella di Ruben Parisi, raccontata in un modo insolito. C’è un momento della giornata in cui Ruben Parisi stacca la spina, si scollega dai social, e ama concentrarsi sui dettagli, sulla vita quotidiana, sulle relazioni personali. Non è un elemento da dare per scontato. Anche perché quel volto da bravo ragazzo ha fatto sì che fosse scelto per campagne pubblicitarie e diventasse un ragazzo di cui donne di ogni età se ne innamorano a prima vista.

Ciao Ruben, benvenuto su UnfoldingRoma.Il 2020 ha inevitabilmente modificato moltissimi piani, anche per te immagino.

Il 2020 è stato inevitabilmente un anno di transizione, ma non mi sono fermato ed ho cercato di essere ancora più interattivo con i miei followers; rispetto al passato, ho posto i giudizi dei miei fans al centro dell’interazione. Grazie ai loro spunti, ho lanciato contest, sfide, confronti, dibattiti. D’altronde, le loro opinioni restano cruciali per il mio futuro personale, professionale e lavorativo.

Una strada che hai spalancato con soddisfazione.

Proprio così, il rapporto sinergico con loro deve far parte della mia quotidianità, è una piacevole abitudine! Anche nei prossimi mesi voglio proseguire in questa direzione, cercando di coinvolgere sempre di più il mio pubblico, anche perché noi influencer di Instagram viviamo dell’affetto che si riceve dai propri followers. Il loro consenso è lo sprone per migliorarsi sempre di più.

Di solito si sente parlare di influencer e si pensa ad una donna. Ruben Parisi è un influencer portabandiera del sesso maschile.

Penso che ormai i vecchi stereotipi debbano essere spazzati via, l’interesse verso la moda e le tendenze c’è tanto da parte degli uomini quanto da parte delle donne. Ed è normale che, per parlare ai ragazzi, le aziende scelgano un uomo. Ecco, io ho solo scelto di mettere a disposizione dei brand la mia immagine, di bravo ragazzo, serio, preciso e affidabile.

Eppure, il tuo sguardo ha creato anche lo stereotipo del ragazzo bello ma infedele.

Qualche ragazza la pensava così, dopo avermi conosciuta si è del tutto ricreduta! Sono selettivo nella mia vita, sono discreto e mi piace essere riservato; non sopporto che i miei affari privati vengano messi in piazza e magari commentati da chi non sa nulla della mia persona. Essere elegante e signorile nei modi penso che ancora oggi faccia la differenza.

Una domanda a bruciapelo, ti è mai capitato di tradire?

Voglio sfatare un luogo comune: tutte le volte che mi sono innamorato e mi sono impegnato sentimentalmente, sono sempre stato corretto e fedele con la mia compagna. In ogni caso, preferisco sempre chiudere prima una relazione anziché illuderla o tradirla. È una forma di rispetto sia per me stesso che per lei.

Sappiamo che il pregiudizio continua ad imperversare.

La gente giudica senza conoscere, tende a fare di tutta l’erba un fascio, giudicano senza andare alla fonte e senza aver prima verificato ciò di cui si parlava. Purtroppo, anche nel mio campo, alcune voci vengono messe in giro ad arte per screditare chi ha avuto il coraggio di mettersi in gioco. È successo così anche con me: invidie, gelosie, frustrazioni.

Hai una filosofia che ti accompagna?

Ho semplicemente un motto, non è da tutti essere per pochi.

Insomma, Ruben Parisi è sinonimo di affidabilità e non solo nell’aspetto professionale.

In tutte le mie relazioni sono sempre stato fedele, ho sempre scelto la testa della mia partner prima ancora che il suo aspetto fisico. Prediligo le piccole attenzioni, doso parole e sguardi.

Tu sei di La Spezia, una città dove è più unico che raro avere 200mila followers.

Proprio così, una piccola città dove qualcosa di piccolo diventa grande! Il tutto a volte è creato ad arte, lo ribadisco.

Lontano da Instagram, custodisci i tuoi affetti più cari.

Anche da single, ho sempre scelto la persona da avere al mio fianco con molta attenzione, non fa parte di me abituarmi a chiunque. Al tempo stesso non sono il tipo di ragazzo che contatta qualunque ragazza clicchi un like sulle mie foto. È bello essere per pochi e anzi, penso che ancora oggi, nell’era digital, sia molto più bello corteggiare e conoscere una persona dal vivo, anziché come purtroppo accade al giorno d’oggi pensare di conoscere una persona a suon di messaggi su WhatsApp.

CONTATTI SOCIAL @rubenparisi

di Francesca Rasi

© Riproduzione riservata