SCHIZZA SCHIZZA A RITMO DI MUSICA

SCHIZZA SCHIZZA A RITMO DI MUSICA

Intervista a Roberto Candela, musicista e organizzatore delle serate Ram, che il 24 giugno inaugurano le famose feste in piscina

stampa articolo Scarica pdf

Con l’ingresso ufficiale dell’estate, ritorna anche il party romano che già lo scorso anno si è proclamato come il più “in” della stagione per il suo carattere goliardico, eccentrico e anche un po' anticonvenzionale. Tutto pronto, infatti, per “Schizza Schizza” l’originale festa in piscina che sabato 24 giugno dalle 21, vedrà la sua serata inaugurale al Centro Sportivo di via Nasso, alias ristorante 704 di via del Mare. Organizzatori, come sempre, la simpatica band di Riserva Anime Miste, il gruppo che con professionalità e passione crea eventi per amici e amici degli amici che amano un divertimento senza etichette votato solo allo stare insieme condividendo musica, gioco, spettacolo. A rivelarci qualcosa di più della festa e di tutto il programma estivo è lo stesso capitano RAM, Roberto Candela che, oltre a curare ogni dettaglio delle serate, si rivela sempre un ottimo artista con le sue esibizioni live che interpretano i grandi successi discografici attuali ma anche del passato.

Allora Roberto, quale magia farai uscire dal tuo cilindro per la nuova festa del 24 giugno?

Diciamo che ad attendere tutti gli amici in piscina ci sono già un unicorno gigante oltre a fenicotteri e gonfiabili vari per foto ricordo direttamente in acqua scattate come sempre dal bravo Maurizio Sacco. E poi formula vincente non cambia, ci sarà la consueta cena preparata con maestria dai gestori del locale che si arricchirà anche con il dolce oltre all’offerta libera di vino e bibite varie per il tempo del buffet. Subito dopo, anche con chi ci raggiungerà per il dopo cena, si attacca con il nostro spettacolo che partendo dal soft prende ritmi sempre più incalzanti fino al pieno coinvolgimento in pista reso frenetico, poi, dal dj set di Mirko Martis.

A proposito di pista, pare che le vostre serate estive siano famose proprio perché si balla anche in acqua?

Ormai la piscina è diventata un prolungamento della pista da ballo e il bello è creare proprio questi momenti dove a suono di musica, in genere della grande Raffaella Carrà, il pubblico viene invitato a schizzare energicamente per un divertimento senza limiti. Credo sia veramente incredibile vedere gente di qualsiasi età ritornare bambini senza paura di giudizio ma solo per condividere delle sensazioni positive legate a puri momenti di spensieratezza. Naturalmente, per tutti gli appuntamenti estivi cercheremo anche di dare dei temi sempre per fare sentire tutti coinvolti nel clima di festa.

Riguardo al repertorio musicale, cosa avete previsto per questa stagione e quali saranno le ugole d’oro che si esibiranno con te?

Anche riguardo al discorso musicale si fa sempre affidamento sugli amici. Infatti, con me ci saranno sempre la bravissima Gioia Biasini, Stefania Zoppo, Salvatore Ascione, Sara Amici e chiunque, durante le serate voglia dare il suo contributo artistico. Per il repertorio vorrei rispolverare un po' di pezzi dei primi dieci anni del 2000 e con il nostro bravo dj Mirko stiamo pensando di creare un po' di effetti speciali fra il live e la consolle. Spero anche di avere la possibilità di usare di più il sax considerato che sono molti a chiedermelo e questo, naturalmente, mi fa molto piacere.

Siete reduci da un inverno di grande successo per le serate organizzate al Caffè letterario di via Ostiense. Quali ricordi con più piacere?

Ogni appuntamento è stato sempre un po' speciale come mi confermano i commenti e i ringraziamenti dei nostri ospiti che puntualmente riceviamo sulla nostra pagina Fb. Poi abbiamo sempre cercato di dare alle serate dei temi coinvolgenti anche con la distribuzione di gadget e invitando ad adottare look un po' più eccentrici. Fra le feste più eclatanti ricordo quella western con tanto di allestimento di toro meccanico o anche il Carnevale con ispirazione a Rio de Janeiro. Comunque, un ringraziamento speciale deve andare anche a tutta la squadra formata da Edoardo Rossi, Walter Massimi, Simone Passeri, Tony Rinaldo, Daniele Arcangeli, Patrizia Messina dello stesso Caffè Letterario.

Rosario Schibeci

© Riproduzione riservata