Dottor Giuseppe Pedullà: A Roma Tra Chirurgia Mini-invasiva E Innovazione In Anestesia

Dottor Giuseppe Pedullà: A Roma Tra Chirurgia Mini-invasiva E Innovazione In Anestesia

Chirurgo, romano, il suo approccio mini-invasivo, soprattutto laparoscopico e robotico si applica anche nel campo anestetico

stampa articolo Scarica pdf

Giovane, classe ’85, romano, Giuseppe Pedullà, è, ha tutti gli effetti, un vero e proprio innovatore nel mondo della chirurgia: il suo approccio mini-invasivo, soprattutto laparoscopico e robotico si applica anche nel campo anestetico, con risultati acclarati e universalmente riconosciuti.

Un trattamento mini-invasivo, con un approccio chirurgico “senza taglio” ha innumerevoli vantaggi, non solo a livello estetico, anche quello di non poco conto. Il dolore post-operatorio è nettamente ridotto, per questo motivo, si usano meno farmaci antidolorifici ed il paziente si alimenta e si alza dal letto già dalle prime ore dopo l’intervento.

Ma il vero fiore all’occhiello della chirurgia mini invasiva del Dott. Giuseppe Pedullà è l’aver creato un’equipe che si avvale di tecniche mini-invasive anche per quanto riguarda l’anestesia. La chirurgia addominale, laparoscopica e robotica, può essere eseguita con l’anestesia senza intubazione.

Le tecniche sono ormai ampiamente testate, ma il percorso è stato lungo e non privo di difficoltà. Si è trovato il modo di sfruttare i vantaggi dell’anestesia peridurale e spinale, così come avviene nel travaglio di parto e nel parto cesareo, anche per gli interventi di chirurgia addominale minori e maggiori.

Gli anestesisti che lavorano con il Dottor Pedullà sono tra i pochi in Italia e al mondo che permettono di eseguire senza intubazione e ventilazione meccanica anche gli interventi per malattia neoplastica e diverticolare del colon, calcolosi della colecisti, ernie inguinali, ombelicali e laparoceli.

Un intervento con queste tecniche rappresenta un minor stress per l’organismo del paziente e anche a livello mentale: il soggetto operato torna alla vita di tutti i giorni in pochissimo tempo.

Queste tecniche innovative permettono al Dottor Giuseppe Pedullà e alla sua equipe di trattare sportivi di ogni disciplina che potranno tornare alla loro attività agonistica nel più breve tempo possibile.

Il Dottor Giuseppe Pedullà nella sua carriera ha eseguito oltre 2000 interventi chirurgici, effettuati sia con metodiche tradizionali ma soprattutto con tecniche mini-invasive laparoscopiche ed ha pubblicato numerosi studi su riviste mediche nazionali e internazionali.

Cresciuto alla scuola di uno dei più grandi innovatori della chirurgia italiana ed internazionali, il Prof. Eugenio Santoro, diventa assistente del Prof. Antonio Crucitti figlio del “chirurgo del Papa” il Prof. Francesco Crucitti.

Lo stesso Crucitti, grazie anche allo skill professionale del Dott. Giuseppe Pedullà, gli fa inaugurare l’Ambulatorio di Chirurgia Generale, Laparoscopica e MiniInvasiva presso la casa di cura Villa Betania nella Capitale, struttura accreditata del Servizio Sanitario Nazionale.

Il Dottor Giuseppe Pedullà vince il “Premio Eccellenze Italiane” nel 2022 per la sua notevole attività chirurgica in giovane età, confermata anche dal suo dottorato in tecnologie avanzate in chirurgia.

© Riproduzione riservata