MUSICA DA STAR PER IL VERO ALFREDO

MUSICA DA STAR PER IL VERO ALFREDO

Grandi artisti americani come John Vaughn, Phil Crosby Jr e Brooke Lundy hanno fatto rivivere al famoso ristorante di piazza Augusto Imperatore a Roma, la magica atmosfera holliwoodiana degli anni 20.

394
stampa articolo Scarica pdf

Non poteva certo essere la pioggia battente a fermare i tanti invitati alla speciale serata del ristorante “Il Vero Alfredo” di Piazza Augusto Imperatore a Roma che, ancora una volta, ha coccolato vecchi e nuovi amici con un originale evento condito dalla bontà delle sue fettuccine al doppio burro. Questa volta ad essere proposto è stato un viaggio nel tempo dagli Anni Venti fino ad oggi coinvolgendo artisti della scena internazionale che hanno rispecchiato la grande fama che il locale gode in tutto il mondo.

Oltre alla raffinatezza del luogo e alla prelibatezza dei piatti la vera forza de “Il Vero Alfredo” sono Ines Di Lelio, padrona di casa nipote di Alfredo, e sua figlia Chiara che, con la loro innata eleganza riescono a mettere gli ospiti sempre a proprio agio creando un clima gioviale dove è facile sentirsi a casa. Sin dall’inizio serata, infatti, madre e figlia hanno intrattenuto i presenti soprattutto con l’entusiasmo di offrire qualcosa di particolare che testimoniava la genuinità di una bella storia familiare.

Ad essere celebrato è stato il fatidico incontro del 1914 tra gli attori americani del cinema muto Mary Pickford e suo marito Douglas Fairbanks con Alfredo Di Lelio, il creatore della famose fettuccine al doppio burro. Le due star holliwoodiane rimasero così impressionate dalla bontà del piatto che quando ritornarono a Roma nel 1927 donarono ad Alfredo una forchetta e un cucchiaio in oro massiccio con incisa una dedica: “To Alfredo the King of the noodles”.

E proprio quella cena romantica è stata fatta rivivere in un clima di grande magia con una coppia di attori vestiti da abiti dell’epoca con al tavolo due piatti di fettuccine serviti dall’impeccabile classe dei camerieri de “Il Vero Alfredo”. Ad accrescere l’atmosfera la musica eseguita direttamente dal vivo dal maestro John Vaughn, artista e musicista legato a Mary Pickford, che con la sua innata bravura è riuscito a regalare a tutta la serata una colonna sonora davvero unica. Bellissime le parole di Ines Di Lelio che, visibilmente emozionata, ha dichiarato “Sono felice perché sono riuscita a vivere quello che probabilmente provò il mio bisnonno al cospetto delle due star che gustavano le sue tagliatelle”.

Degna di nota l’esibizione di Phil Crosby Jr., il nipote di Bing Crosby, cantante e attore americano amico stretto di Alfredo. La storia della musica americana e la fama della sua famiglia anche questa volta hanno esaltato la sua presenza scenica che risulta sempre affabile e rilassata. Accompagnata da John Vaughn anche Brooke Lundy la cantante e attrice che vanta oltre 20 anni di esperienza professionale a New York, Los Angeles e Nashville. La sua interpretazione di brani dedicati ai divi di Hollywood è sembrata riportare la Capitale agli antichi fasti dando un forte segnale alla possibilità che una rinascita della città ci può essere anche attraverso l’organizzazione di questi eventi.

E dopo antipasti e fettuccine abbondantemente innaffiati da spumante e ottimi vini non poteva mancare il momento della torta che ha visto stringere intorno alle padrone di casa anche i tanti vip presenti fra cui Roberta Beta, Giancarlo Magalli, Maria Monsè. Un momento quasi goliardico che ha testimoniato tutto l’entusiasmo e l’impegno di una famiglia che, nonostante la grande notorietà raggiunta, non ha mai voluto riposare sugli allori, portando “Il Vero Alfredo” a livelli sempre più alti.

                                                                                         Rosario Schibeci 

© Riproduzione riservata