ESSENTIA ITALIAN FOOD IL NUOVO MODO DI INTERPRETARE LE ECCELLENZE

ESSENTIA ITALIAN FOOD IL NUOVO MODO DI INTERPRETARE LE ECCELLENZE

"Punta alla luna, male che va cammini tra le stelle". Si chiude con questa frase la piacevole chiacchierata tra amici, in un tiepido pomeriggio di maggio.

486
stampa articolo Scarica pdf

ESSENTIA ITALIAN FOOD

IL NUOVO MODO DI INTERPRETARE LE ECCELLENZE



"Punta alla luna, male che va cammini tra le stelle". Si chiude con questa frase la piacevole chiacchierata tra amici, in un tiepido pomeriggio di maggio. Si, perché in realtà, prima di quelle due ore abbondanti al telefono, Giuseppe Massini era per me il co-founder di Essentia Italian Food, un'azienda enogastronomica, nata con l'obbiettivo di commercializzare prodotti ricercati in Italia e all'Estero. Un marchio giovane, ancora in divenire, ma che già sta facendo parlare molto di sé negli ambienti del food & beverage.


Due ore che mi hanno letteralmente trasportata nella bellissima terra di Puglia, tra pascoli delle murge e vigneti del tavoliere, assaporando con finezza le eccellenze del territorio, in un viaggio sensoriale che, seppur virtuale, mi ha coinvolto in quello che è il progetto Essentia. Giuseppe è una gran bella persona, innamorato della sua terra, affascinato da quelle che sono le tradizioni e le peculiarità del territorio; un amore ed una passione che cerca di mantenere vive ogni giorno, tramandandole di padre in figlio.

Ci troviamo in una società dove tutto viene meccanizzato, ogni produzione, ogni passaggio, ogni gesto viene ridotto ad un numero, un codice, un processo seriale dove la quotidianità dei gesti lascia il posto alla classificazione ed al profitto, fuggendo da quello che in realtà dovrebbe essere il fulcro del lavoro di ogni individuo: la Passione.


Come un archeologo in cerca del “Sacro Graal” Giuseppe, con l'aiuto di suo figlio Domenico e del suo socio storico Giovanni Bucci insieme a suo figlio Claudio, si cimentano in un'avventura che diventa più una missione che una mera commercializzazione di prodotti. Un vero e proprio studio della Puglia e della Lucania, alla ricerca di tutte quelle che sono le eccellenze del territorio, andando a toccare con mano le realtà che ancora sopravvivono all'avvento del conformismo. Eccellenze vere e proprie, e non luoghi comuni. Eccellenze date dalla cura e dall'attenzione nello scovare piccoli produttori che con un gran cuore, continuano a mettere anima e corpo in quello che fanno e che ancora sanno trasmettere il gusto della fatica ed il sapore della soddisfazione, mantenendo il giusto equilibrio tra tradizione ed innovazione.

Vini, formaggi, prodotti da forno, creme di legumi, dolci tipici, olio EVO... Una gamma di prodotti destinata a crescere con l'arrivo di nuovi produttori selezionati dall'occhio attento e severo di Giuseppe; alcuni entrano in Essentia sposando in toto il marchio, altri in co-brand, ma tutti con un unico progetto: proporre al Mondo le eccellenze del nostro Paese.


ESSENTIA, RICERCA, INDIVIDUA, SELEZIONA e PROPONE e lo fa con molta umiltà, non dimenticando mai la certezza del prodotto che si porta dietro.Con questa consapevolezza il marchio è arrivato al Resort&Spa di Antonello Colonna, direttamente sulla tavola del banchetto nuziale dell'anno, che ha visto protagoniste l'attrice Eva Grimaldi e l'attivista Imma Battaglia lo scorso 19 Maggio. Circa 800 bottiglie per 230 invitati, hanno accompagnato le prelibatezze servite dallo Chef stellato. I due prescelti per la l'aperitivo, il Vizio e il Vizietto ( Primitivo in bollicine il primo e la versione in bianco da Verdeca il secondo), sono state le bollicine che hanno aperto e chiuso le danze. Accanto a extra dry e arosè che per l'azienda è già un must, si sono aggiunti il Fiano, il Primitivo e il Negramaro, un crescendo di “saperi e sapori” che hanno composto una mappatura di biodiversità del territorio in una parabola che è partita dalla Puglia ed è arrivata nella campagna romana. Anche il cadeaux per gli ospiti, la cosiddetta bomboniera, è stata offerta da Essentia che ha proposto alle spose la rinomata maestria della Famiglia Fieschi, azienda altamurana attiva da oltre settant'anni, che ha offerto praline in pasta di mandorle particolarmente apprezzata da tutti.


Quella romana per Essentia, è stata un'avventura che ha lasciato il segno, poiché ha portato il neonato marchio da Trani, alla scoperta dei confini italiani, grazie agli apprezzamenti ricevuti dagli invitati e dagli organizzatori del macroevento svoltosi nella magione di Antonello Colonna, sotto la guida del noto wedding planner & bridal designer Enzo Miccio. E dunque Ad Maiora Essentia Italian Food!


Laura Tarani


© Riproduzione riservata