LAZIO ATALANTA 0 - 2

LAZIO A TERRA, ATALANTA ESPUGNA L'OLIMPICO. ZAPPACOSTA E HOJLUND IN GOL PER I BERGAMASCHI

stampa articolo Scarica pdf

Fuori Pedro del 11 iniziale, il resto è la solita vecchia Lazio, Provedel, Marusic, Hysaj, Casale, Romagnoli, Milinkovic, Luis Alberto, Cataldi, Anderson, Zaccagni e Immobile. L’esclusione di Lazzari tra i titolari non fa nemmeno più tanto notizia, Sarri non vede il terzino in condizioni ottimali e lo lascia ancora una volta in panchina. Gasperini con Zapata in panca e Lookman Hojlund titolari.

Orsato a dirigere la gara

L’Atalanta senza timore, prende subito in mano la gara provando a spingere come il suo solito sulle fasce, la Lazio cerca le sue trame, fraseggio e ripartenza immediata. 6’ incursione dalla sinistra di Lookman, palla dietro per Koopmeiners e tiro immediato, Provedel respinge e Romagnoli pulisce l’area. Azione atalantina ancora che parte da sinistra, palla a Hateboer che calcia a fil di erba ma palla a lato di Provedel. Ancora Atalanta, sempre Lookman a sfondare a sinistra, pallone dall’altra parte per Zappacosta e Proverdel respinge ancora. Si vede la Lazio, Immobile per Milinkovic che chiude il triangolo con il capitano che prova il sinistro murato in calcio d’angolo. Milinkovic di prima su palla recuperata da Anderson, pallone in angolo murato da un difensore bergamasco. Azione favolosa di Milinkovic su rilancio di Provedel, mette a terra il pallone tra due difensori, si gira in area ma nel momento di calciare arriva Immobile che spara altissimo, peccato, un’occasione colossale quasi a porta vuota per la Lazio. De Roon ci prova da lontanissimo al 19’ ma pallone che sorvola la porta di Provedel. 20’, miracolo di Provedel su tiro deviato di Lookman, pallone sulla traversa e in angolo. 22’ Atalanta in vantaggio, ancora Lookman a creare scompiglio a sinistra, pallone dentro per l’accorrente Zappacosta e pallone sotto il set con Provedel che non può intervenire. La Lazio accusa il colpo, Lookman imprendibile semina tutti in area e davanti a Provedel prova a calciare, Cataldi in angolo alla disperata. 31’ Koopneibner prova il tiro dopo un’azione prolungata, nuovo angolo per l’Atalanta. Ederson parte sulla tre quarti, semina tutta la difesa laziale e arriva al tiro, Provedel controlla il pallone che esce di poco a lato. Romagnoli deve abbandonare per infortunio, dentro Patric. 42’, Zaccagni recupera pallone, doppio dribbling e tiro dal limite, grande parata in angolo di Musso. 46’ punizione di Milinkovic, pallone deviato che termina tra le braccia di Musso. Dopo due minuti Orsato fischia la fine del primo tempo.

Senza cambi nella ripresa, 47’ Immobile ha il pallone del pareggio sul sinistro, Musso devia in angolo, risponde subito Ederson che si auto lancia bevendosi di fatto tutta la linea difensiva laziale, Provedel respinge con i piedi. 51’ Luis Alberto prova il tiro dalla distanza, pallone tra le braccia di Musso. 56’ ammonito Scalvini per l’ennesimo fallo su Milinkovic. Triplo cambio per Sarri, dentro Lazzari, Pedro e Vecino, fuori Anderson, Hysaj e Cataldi. Per l’Atalanta fuori Scalvini, dentro Palomino. Ammonizione per De Roon per manata a Lazzari. Fuori Hatebour per infortunio, dentro Demiral. 64’ Atalanta al raddoppio, pallone perso da Alberto sulla  tre quarti, Lookman se ne impossessa, serpentina fra la difesa laziale e pallone dentro dove per Hojlund è un gioco da ragazzi depositare in rete, Lazio in crisi d’identità. Sarri prova a rincuorare i suoi ma stasera la Lazio sembra non averne, né di fisico ne di testa. 80’ Zaccagni prova il tiro dal limite d’area destra, pallone altissimo con 4 giocatori in area che aspettavano il pallone. 84’ Lazzari si libera del suo marcatore ma una volta entrato in area viene fermato dalla difesa atalantina. Atalanta di scioltezza, 6 minuti di recupero e la Lazio non vede un pallone, palleggio scientifico senza mai dare la sensazione di perdere palla.

Sconfitta netta della Lazio, troppo forte l’Atalanta o Lazio in grossa crisi?

Giuseppe Calvano

FOTO Emanuele Gambnino 

© Riproduzione riservata