Salernitana Lazio 2 1 Kastanos E Candreva Rispondono A Immobile

Salernitana Lazio 2 1 Kastanos E Candreva Rispondono A Immobile

Clamoroso all'Arechi: prima vittoria in Serie A per la Salernitana sulla Lazio di Sarri. Inutile il 100^ gol in trasferta di Ciro Immobile

stampa articolo Scarica pdf

 Risultato storico all’Arechi: la Salernitana la ribalta in 45 minuti e ottiene il primo successo in Serie A grazie alle reti di Kastanos e Candreva che rispondo così al gol firmato dal dischetto da Ciro Immobile. Maurizio Sarri perde anche Zaccagni, uscito per infortunio.  

Le scelte – E’ una Lazio inedita quella di scena all’Arechi: non ci sono Luis Alberto (squalificato), Romagnoli e Casale infortunati, recuperati Zaccagni e Vecino. Centrocampo inedito con Guendouzi e Kamada insieme dal primo minuto e Cataldi, la difesa è quasi un azzardo con Patric e Gila, che non scende in campo da marzo in Conference League. In attacco Ciro Immobile con Zaccagni e Anderson.

Primo tempo – Più Salernitana che Lazio nei primi 45 minuti di gioco all’Arechi. Fa notizia se si pensa che si sfidano una squadra impegnata in Champions, a quattro punti dall’Europa,  contro l’ultima in classifica che ancora non ha mai ottenuto i tre punti in Serie A. L’ approccio biancoceleste però è molle, impreciso, e allora la Salernitana ci crede e ci prova.

Al quarto d’ora brava la squadra di casa a recuperare palla, approfitta anche degli errori dei laziali, ma Provedel non è mai impegnato seriamente. Al 23^ provvidenziale l’intervento del portiere biancoceleste: cross dalla destra di Candreva, nessun biancoceleste in area interviene, smanaccia Provedel che devia così in angolo. Ancora Salernitana un minuto più tardi che colpisce la traversa con un sinistro potente di Bohinien.

Al 27^ prima vera occasione della Lazio con Anderson che fa tutto molto bene, scarica il sinistro a botta sicura, ma si supera il centrale della Salernitana Gyomber, che  spedisce il pallone in angolo.

Al 39^ l’episodio che potrebbe cambiare la partita: Immobile a terra per fallo di Gyomber, l’arbitro Prontera fa segno di proseguire nonostante le proteste dei biancocelesti. Richiamato al Var assegna il rigore alla squadra di Sarri e Ciro Immobile non lo sbaglia: Lazio in vantaggio con il 100esimo gol in trasferta del suo capitano, il 198^ in A. Un gol pesantissimo al termine di un primo tempo in ombra.

Secondo tempo – Pippo Inzaghi manda da subito in campo Lovato al posto dell’ammonito Gyomber che nel finire del primo tempo aveva rischiato il rosso per un fallo su Marusic. Stesso undici per la Lazio, ma è ancora la Salernitana a fare la partita. E trova il meritato del gol del pari al 55^ con Kastanos: assist di testa di Candreva, Kastanos da due passi non sbaglia. Al 59^ grande occasione per la Salernitana con Candreva che a tu per tu con Provedel tira a botta sicura, ma il portiere di piede respinge. Sugli sviluppi ci prova Kastanos, ma il pallone termina altissimo. Si sveglia la Lazio con un contropiede lanciato da Felipe Anderson che fa tutto benissimo, serve in mezzo con un assist al bacio per Zaccagni. Il giocatore tenta l’allungo, non ci riesce e nel tentativo si infortuna. Esce sorretto a spalla, fa l’ingresso in campo al suo posto Pedro. Insieme allo spagnolo entra anche Hysaj per Lazzari.

Serie di cambi anche per Inzaghi: esce Bohinen, al suo posto c'è spazio per Mateusz Legowski, Daniliuc lascia infatti il posto a Fazio.

Al 66^ completa la rimonta Antonio Candreva: tocco di Kastanos su punizione, Candreva inventa un tiro dalla distanza che si infila sotto la traversa beffando Provedel.

Maurizio Sarri e la Lazio provano il tutto per tutto: dentro Isaksen e Castellanos per Anderson e Immobile per gli ultimi 20 minuti del match. All’ 80^ ancora un’occasione per la Salerninata con Maggiore che approfitta di un pallone calciato male dalla difesa della Lazio e tenta il tiro, deviato in angolo.

All’81^ torna in campo Vecino, entra al posto di Cataldi ammonito da poco.  All’85^ tentativo della squadra ospite su calcio da fermo: va Castellanos sul pallone, ma termina alto. Al 91^ tenta il tutto per tutto la Lazio con un tentativo di Hysaj, ma il pallone termina altissimo. 

Termina 2 a 1 per la Salernitana che contro una squadra molle, apatica, dall’atteggiamento assurdo, ottiene la sua prima vittoria in Serie A. Inspiegabile l’approccio della Lazio che per l’ennesima volta in questa stagione manca un’occasione d’oro contro un’avversaria sicuramente alla sua portata, al netto delle assenze e di ogni giustificazione del caso.

Tra tre giorni all’Olimpico arriva il Celtic per una partita vitale per la Champions: inutile dire che servirà un’altra Lazio.

Enrica Di Carlo

 

 

© Riproduzione riservata